Logo di Estatica
Discografia

Crimes

Sottoterra

Recensione
Pubblicato il 31/05/2010
Voto: 6.3/10

I Crimes da Vignola sono un gruppo dalla discreta esperienza alle spalle. Formatisi nel 1995, in piena era groove metal, il loro stile ne riprende le caratteristiche principali per miscelarle al power/thrash anni 80. Questo nuovo album Sottoterra non è altro che la ri-registrazione delle canzoni contenute nel loro debutto discografico, autoprodotto, del 2006, ovvero Controkorrente. La X-Treme Rising li ha messi sotto contratto e così hanno avuto la possibilità di rifare le cose per bene ed avere in questo modo una distribuzione maggiore unita ad una registrazione potente e tagliente.

Come dicevamo in precedenza, lo stile del gruppo ricalca molto la strada operata da gruppi statunitensi degli anni 90, Pantera in primis. A volere esser più precisi o pignoli, la registrazione più impastata non fa troppo notare come molti riffs “stoppati” rimandino alla band di Phil Anselmo e soci, tuttavia un ascolto più attento fa si che questo particolare venga allo scoperto. D’altro canto, troviamo anche influenze power/thrash americano, il che ci riconduce ad un album in particolare, ovvero Cowboys from Hell. Ci sono pezzi tirati come Non Mi Avrai Mai o Noi X Noi, tuttavia il groove è sempre di vitale importanza per il gruppo e spesso ci si imbatte in lunghi mid-tempo dal chiaro retrogusto anni 90. La dimostrazione la si ha con C’è Chi... o Ancora Qui… e spesso è impossibile tirare fuori il nome dei nostrani Extrema. A dire il vero, i pezzi in questione non mostrano nulla di esaltante, con la pecca di essere fin troppo influenzati dalle band “madri” nel genere e le loro strutture ridondanti di certo non aiutano la fluidità di un disco piacevole ma non sicuramente di rilievo.

Il cantato in italiano trovo non si sposi molto bene con lo stile, poiché fiacco, dal timbro irritante a tratti perché infantile e più punk come stile. La veloce Contro di Noi mostra il gruppo a che livelli potrebbe arrivare se solo si gettasse in strutture più elaborate ed arrembanti, ma si tratta solo di episodi sporadici in un debutto decente ma non esaltante. C’è ancora da lavorare sulle canzoni in tempi medi e cercare di trovare anche solo quel riff che possa fare la differenza se posizionato in modo giusto. Ad ogni modo la grinta c’è e speriamo che il futuro sia roseo anche per i Crimes.

 

 

Crimes - Sottoterra

Crimes

Sottoterra

Cd, 2010, Risingworks
Codice: XT 010
Genere: Metal

Brani:

  • 1) Ira
  • 2) Non Mi Avrai Mai
  • 3) Fantasma
  • 4) Noi x Noi
  • 5) C'è Chi..
  • 6) Ancora Qui
  • 7) Solo Con Me
  • 8) Contro Di Noi
  • 9) Sotto Terra
  • 10) Le Furie