Logo di Estatica
Discografia video

Aftersalsa

Chances

Recensione
Pubblicato il 27/10/2016
Voto: 7.7/10

Gli Aftersalsa sono una band nata in Brianza, ma per vari motivi legata in maniera indissolubile alla Milano più avveniristica e avanguardista. Il loro LP “Chances” rappresenta un tentativo decisamente apprezzabile di tracciare un breve, ma significativo percorso di mutazione stilistica pur senza scossoni. Una realtà ormai timida e residuale viene filtrata da un corso a metà tra il pop liquido e un'elettronica trasognata tra inserti new wave e ambientazioni nordiche ricche di reminiscenze analogiche. Si passa quindi dal gelido dream-pop di White Collar (tra influenze tipicamente riconducibili alle produzioni scandinave più naif) alla dream-tronica di Chances, fino alle note noir di Haldol tra synth-wave dai richiami chiaramente dark tra suggestioni metropolitane e morbide linee disegnate dalle tastiere. La conclusiva I wanna tra battiti elettronici e folate ritmate ci restituisce una composizione vaporosa in grado di regalarsi un'atmosfera serena e ovattata che ricorda tanto il profondo nord. Questo antipasto, di quella che riteniamo possa diventare una produzione molto interessante, dimostra come si possa ancora fare qualcosa di innovativo pur senza nascondere il proprio “peccato originale” inteso come umile apprendimento e peregrinaggio artistico. Una sintesi fortemente caratterizzata e una lucida definizione verso una nuova dimensione notturna che riecheggia di modernariato.

 

White collar (2016)
Aftersalsa - Chances

Aftersalsa

Chances

Cd, 2016, Autoproduzione Genere: Elettronica , Dark , Dream pop

Brani:

  • 1) White Collar
  • 2) Chances
  • 3) Haldol
  • 4) I Wanna