Logo di Estatica

Tutto sul FiiO X1

Pubblicato il 12/12/2015 - Ultimo aggiornamento: 13/12/2016


Indice:

Introduzione
DAP (Digital Audio Player) vs cellulare
FiiO X1
L'interfaccia grafica
Colori
Accessori
FAQ
Conclusioni
FiiO X1 II (second gen)

 

Introduzione

Non sono mai stato eccessivamente appassionato dell'ascolto in mobilità. Sarà che una volta avevo molto più tempo per ascoltare musica a casa, ed infatti mentre per le audio cassette possedevo un ottimo deck Aiwa F770, per andare in giro avevo il lettore CGM che vedete in foto.
Naturalmente si potevano portare poche cassette dietro e le pile duravano ben poco.
Successivamente sono passato ad un lettore di cd portatile, il Philips CD10, che in pratica ho sempre utilizzato collegato allo stereo di casa e non l'ho mai portato in giro (se non in auto collegato alla sua plancia apposita).
Il primo lettore musicale privo di supporto fisico fu il Meizu M6 SL (recensione), un onesto lettore con supporto mp3, FLAC e memoria interna da 8GB.
Alla rottura di quest'ultimo, sono passato al Sansa Clip Zip, un lettore piccolo ed economico con supporto mp3 e FLAC. Potete leggere la recensione del Sansa Clip+ e il confronto tra i lettori audio Sansa Clip+, Sansa Clip Zip, Sansa Clip Zip Sport.
Il salto successivo è stato il FiiO X1 di cui andiamo or ora a parlare!

DAP (Digital Audio Player) vs cellulare

Se guardiamo chi ascolta la musica in treno, in metro o per strada, la maggior parte utilizzano il cellulare. Perché allora comprare un DAP, cioè un lettore apposito specializzato solo nella riproduzione musicale?
Ci sono svariati motivi per non ascoltare la musica con il cellulare, sia a livello di praticità, che a livello di qualità di ascolto.
Come in tutte le cose però dipende da quanto vi piace la musica, se la ascoltate ogni volta ogni tanto è indifferente, se vi piace molto il DAP è obbligatorio.
La passione è tutto, è la differenza tra ascoltare in casa la musica con un impianto hi-fi o con delle cassine collegate al PC, come fare foto con un cellulare o con una reflex / mirrorless.

Motivi pratici a favore del DAP

La batteria del cellulare. Le attuali batterie dei cellulari durano poco, arrivano a stento a fine serata. Ascoltare 2 ore di musica con il cellulare vuol dire abbreviare ulteriormente la già scarsa durata.
La memoria a disposizione. La sceda micro sd del cellulare deve essere condivisa per foto, app, documenti, ecc. Per chi ascolta musica e vuole avere la propria discografia a disposizione, lo spazio non è mai abbastanza. non per niente in alcuni DAP sono disponibili slot per 2 micro sd.

Motivi tecnici a favore del DAP

I DAP utilizzano dei convertitori DAC (Digital Audio Converter) migliori rispetto a quelli utilizzati nei cellulari
I DAP utilizzano una sezione amplificazione più potente rispetto a quella dei cellulari. E' possibile quindi pilotare meglio le cuffie anche a più alta impedenza. Anche la qualità dell'amplificazione è decisamente superiore a quella dei cellulari.

 

FiiO X1

Abbiamo già pubblicato la recensione del FiiO X1, per cui in questo articolo vorrei raccogliere le impressioni che nasceranno da un utilizzo non limitato al breve periodo a disposizione per una recensione, aggiornando nel tempo le FAQ di utilizzo e eventualmente rispondendo ai suggerimenti che potrete scrivere nei commenti a fine pagina.
Una volta aperta la confezione, la batteria era già carica, ho inserito la micro SD da 64 GB che utilizzavo nel Sansa e ho subito effettuato l'upgrade del firmware. E' molto importante avere la versione 1.6 (era installata la 1.4), perché risolve definitivamente la rotazione non precisissima della rotella. Precedentemente infatti, non sempre ad un click in rotazione della rotella, corrispondeva un avanzamento nei menu e nelle voci.
Anche nel firmware 1.5 c'è stato un importante miglioramento, quello della rimozione del limite di 5800 brani nell'indicizzazione media library (utilizzando il browse delle cartelle invece non ci sono mai stati limiti).

Devo dire che il salto dal Sansa è sensibile ed appagante. Le dimensioni sono giuste per un utilizzo comodo, il display permette di vedere la copertina del disco, cosa che nel Sansa era di dimensione lillipuziane e con colori osceni. Peccato solo che il display non è quadrato, perché in questo modo viene tagliata una parte della copertina.
I comandi sono intuitivi e molto comodi, tanto da non rendere necessario consultare il manuale.
La rotella è una interfaccia particolare, bisogna un po' abituarsi. In ogni caso se a qualcuno non piacesse non è un problema: al posto di girare la rotella in senso orario o antiorario, è possibile schiacciare i due tasti in basso, destro e sinistro.
Al momento ho formattato una scheda micro SD da 128GB con il lettore e ho copiato parte degli album FLAC. Essendo che tengo la discografia in modo ordinato, sto utilizzando il FiiO in modalità "Browse", cioè scorro le cartelle così come sono memorizzate e navigo premendo il tasto centrale per entrare in una cartella.
Chi avesse i brani alla rinfusa può utilizzare la modalità che indicizza i brani e li memorizza in un database interno. A questo punto può navigare utilizzando i tag id3 presenti nei brani.
Sempre dal punto di vista operativo segnalo una utile funzionalità, che è quella di poter riprendere il brano che si stava ascoltando nell'utilizzo precedente allo spegnimento. Per abilitare tale funzionalità basta andare su "Play settings" -> "Resume mode" e impostare "Song".

Ho fatto le prime prove di ascolto utilizzando le cuffie Grado SR60 e sono stato piacevolmente sorpreso dal dettaglio della scena sonora restituita. Particolari di molti brani venivano restituiti con una luce nuova, altri non li ricordavo proprio. Una ottima sensazione.
Molto meno appagante l'ascolto con le AKG K518... si fanno ascoltare, ma questo FiiO merita cuffie migliori!

L'interfaccia grafica

L'interfaccia grafica del FiiO X1 è semplice ma efficace.
Una volta acceso ci troviamo di fronte alla schermata principale, costituita da 5 icone:

  • Now Playing
    Se c'è un brano in play e siete andati a navigare in giro, andando su questa voce tornate alla visualizzazione di cià che state ascoltando.
  • Category
    Esistono due modalità principali  per navigare nei brani, "Category" e "Browse Files".
    "Category" mostra i brani indicizzati tramite tag. Entrando in questa voce, compare un ulteriore sottomenu, tramite il quale potete scegliere come raggruppare i brani.
    L'unica mancanza rilevante che vorrei sottolineare è l'impossibilità di raggruppare per il tag "Composer", utilizzato nei brani di musica classica per distinguere tra compositore ed esecutore.
    • All Songs
      Presenta tutti i brani in ordine alfabetico
    • Album
      Raggruppa i brani per album
    • Artist
      Raggruppa i brani per artista
    • Genre
      Raggruppa i brani per genere
    • Favorites
      Mostra i brani che avete taggato come preferiti
    • Playlists
      Mostra le playlist che avete creato
    • Recently played
      Mostra i brani ascoltati di recente
  • Browse Files
    E' la modalità di visualizzazione per cartelle, ed è la mia preferita. Vi spostate con la rotella o con i due tasti in basso ed entrate nelle cartelle con il tasto centrale. Semplice ed efficace, senza nessuna sorpresa.
    Utilizzando l'ordinamento per "Category" invece, spesso non trovo quello che mi attendo. Faccio un esempio, se scelgo la modalità "genre" mi ritrovo un elenco del tipo: Alt. rock, Alternative, Alternative & Punk, Alternative Rock, AlternRock, ecc. Troppo dispersivo e troppo tempo richiederebbe organizzarli, anche perché questi generi possono anche andar bene, ma allora ci vorrebbe genere e sottogenere.
    Nella mia organizzazione per cartelle invece ho: classica, colonne sonore, elettronica, italiani, jazz, metal / hard rock, rock / pop.
  • Play settings
    Contiene le impostazioni di ascolto, ed è divisa nei seguenti sottomenù:
    • Play mode
      Imposta l'ascolto di un brano dopo l'altro, oppure la ripetizione infinita sul brano, 1 ripetizione, riproduzione casuale (shuffle)
    • Resume mode
      Permette di impostare la ripresa dell'ultimo brano che si stava ascoltando prima di spegnere il lettore. Si può spegnere la funzionalità, fare riprendere all'inizio dell'ultimo brano che si stava ascoltando, oppure ripartire dal punto che si stava ascoltando
    • Gapless playback
      Permette di impostare la riproduzione senza spazi tra un brano e l'altro. Funzionalità indispensabile per ascoltare musica classica, album live, mix dance, ecc.
    • Max volume
      Permette di impostare il massimo volume, in un range tra 30 e 100
    • Default volume
      • Memory
        Recupera il volume impostato al momento del precedente spegnimento del lettore
      • Custom
        Recupera il volume impostato in "Fixed volume setting" (la voce sottostante)
    • Fixed volume setting
      Impostabile solo quando la voce "Default volume" è impostata su "Custom". Si scegli il valore numerico girando la rotellina
    • ReplayGain
      Serve per ascoltare i brani allo stesso livello di volume. Si può impostare a "none" (disabilitato), "track" e "Album"
    • Equalizer
      In modalità predefinita l'equalizzatore è impostato su "Off".
      E' possibile impostare alcune equalizzazioni predefinite utilizzando i due tasti in basso: Off, Rock, Classical, Jazz, Pop, Dance, Vocal, Metal, Scegliendo "Custom", si può creare una equalizzazione personalizzata modificando il livello per ogni banda di frequenza (tramite rotellina e tasto ok)
    • Balance
      Bilanciamento canale destro e sinistro, modificabile tra L10 (tutto a sinistra), 0 (centrato) e R10 (tutto a destra)
      In generale non c'è motivo per modificare questo parametro
    • Play through folders
      Impostare a "on", se si vuole che quando finisce la riproduzione di una cartella si passi in automatico alla riproduzione della cartella successiva
  • System settings
    Si accede alle configurazioni di sistema tramite i seguenti sottomenu
    • Update Media lib
      E' l'impostazione tramite la quale vengono indicizzati i tag dei brani.
      Premendo il tato centrale parte l'indicizzazione manuale
      Premendo i tasti in basso, si cambia l'impostazione tra "Manual" e "Auto"
      Impostando in "Auto" i brani vengono indicizzati ogni volta che si collega il lettore al computer o che si toglie e reinserisce la micro sd
    • Key-lock settings
      Qua troviamo le modalità di blocco tasti del lettore, che sono un po' particolari rispetto ad altri apparecchi che ho utilizzato
      • Lockscreen 1
        Funzionano solo i tasti del volume
      • Lockscreen 2
        Funzionano solo i tasti del volume e il tasto centrale della rotella
      • Lockscreen 3
        Funzionano solo i tasti del volume, il tasto centrale della rotella e i due tasti in basso
    • Screen timeout
      Per impostare dopo quanti secondi si spegne lo schermo: 30s, 40s, 50, 60s, 90s, 120s, on (sempre acceso)
    • Brightness
      Per impostare la luminosità del display con valori da 1 a 10
    • Idle poweroff
      On e off
    • Idle poweroff time
      Per impostare dopo quanto tempo il lettore si spegne se non è utilizzato, con tempi tra 1 minuto e 8 minuti (default 5 min)
    • Sleep
      On e off
    • Sleep timer
      Per impostare il timer di autospegnimento, con tempi tra 10 min e 120 min
    • Select output
      per selezionare il tipo di uscita del jack: uscita cuffia o uscita di linea (per collegarlo ad un amplificatore)
    • Theme
      Per cambiare i temi, tra 6 disponibili
    • Supports in-line headphone control
      Per abilitare o disabilitare il supporto dei controlli presenti in alcune cuffie
    • File name display
      Per cambiare il nome visualizzato per i file: "File name" o "Title"
    • Reset media library
      Per resettare la libreria
    • About X1
      Visualizza la guida (9 pagine) e una schermata riassuntiva con informazioni sulla scheda micro sd inserita con info tipo dimensioni, numero dei brani e la versione del firmware installata
    • Language
      Per cambiare la lingua dei menu (English, Francais, Deutsch, Espanol, ecc.)
    • Storage formatting
      Per formattare la micro sd
    • Factory restore
      per riportare il lettore alle impostazioni di fabbrica
       

Colori del FiiO X1

Il FiiO X1 è uscito inizialmente nei colori silver (argento) e gold (oro). Successivamente sono stati aggiunti i colori black (nero) e blue (blu)

Accessori

Esistono vari accessori per il Fiio X1. Nella mia confezione (arrivata il 07/12/2015) c'era ancora in omaggio la custodia di silicone, ma pare che finite le scorte verrà sostituita dalla Fiio CO2. Nei FiiO neri e blu è già presente la nuova custodia. Purtroppo era migliore e più utile la vecchia, che tra l'altro non sembra essere acquistabile separatamente...
La custodia di silicone è nera per tutti  imodelli (trasformando nella pratica un FiiO x! silver in black) e protegge molto bene dai colpi. Il FiiO mi è caduto dalla tasca e la custodia ha fatto un ottimo lavoro, lasciando il dispositivo intatto. Ha un unico grosso difetto: ha i fori per la cuffia e la ricarica usb, le sagomatura per il tasto di accensione e per il volume, ma non ha un foro per la micro sd. Purtroppo quindi per cambiarla è necessario togliere la custodia.

Silicon Case

Si tratta di una custodia in silicone che calza come un guanto sul FiiO X1, proteggendolo da eventuali cadute ma lasciando un'apertura sulla rotella e sui tasti per una piena operatività. Sono presenti anche dei buchi per la presa micro usb e per l'uscita cuffia. Purtroppo non è presente un foro per la schedina micro sd, quindi per chi come me ha una schedina diversa per ogni genere musicale principale è un po' scomodo, perché bisogna togliere la custodia.
In ogni caso con un cutter è facile fare manualmente un foro per aprire una finestrella in corrispondenza dello slot micro usb.

Fiio C02 Clear Case

Si tratta di una custodia trasparente per non fare graffiare il retro del lettore, che copre anche la parte laterale, lasciando però i tasti pienamente operativi. E' in omaggio in alcuni lettori FiiO X1 al posto di quella in silicone.
Tra questa FiiO C02 e la custodia in silicone preferisco la seconda, in quanto protegge maggiormente il lettore.

Fiio LC-X1 Leather Case

Custodia a libro in colore blu, che anche da fa leggere il display grazie ad una finestrella trasparente.

Fiio HS12 Stacking Kit

Kit composto da rettangolo in plastica, elastici e separatori in gomma per unire il FiiO X1 con un amplificatore FiiO (ad esempio l'E11K). Da valutare solo per una questione estetica (essendo un normale cavo), l'associazione con il cavo di interconnessione Fiio L 17.
 

Fiio SK-X1 Sport Armband

Fascia elastica di colore grigio per utilizzare il FiiO X1 quando si corre. Si inserisce al braccio e lascia utilizzabili tutti i comandi.
 

Fiio HS7 Hard Carry Case

Si tratta di una custodia rigida di colore blu o rosso, utilizzabile con tutti i FiiO (quindi anche con FiiO X3 e FiiO X5) che permette inoltre di inserire anche un amplificatore.
Potendo contenere anche il FiiO X5 non è su misura per il FiiO X1, ma essendo che si inserisce in una tasca è sufficientemente stabile. Al posto dell'ampli, nell'altra tasca ci potrebbero stare anche delle cuffie in ear, oppure un porta schede micro sd.
 

FiiO K5

Lasciamo per ultimo un accessorio hardware. A gennaio 2016 infatti è uscito il FiiO K5, un amplificatore per cuffia appositamente progettato per i FiiO X1, FiiO X3 II, FiiO X5 II, FiiO X7 e FiiO E17K.
Ha una docking su cui appoggiare i dispositivi FiiO, ha una potenza in uscita di 1,5W che dovrebbe permettere l'amplificazione anche delle cuffie più difficili.
 

FiiO DK1 Docking Station per lettori FiiO

Si tratta di una docking station plug-and-play compatibile con tutti i dispositivi FiiO attuali (FiiO X1 e X1 2nd Gen, FiiO X3 2nd Gen, FiiO X5 2nd Gen, FiiO X7, FiiO E17K).
L'estetica è molto moderna e carina.
 

FAQ

Come si copiano i brani musicali nel lettore?

Quando si collega il lettore ad un computer, si accede direttamente alla scheda micro sd, come se fosse una chiavetta USB.
Per copiare i file basta fare una normale operazione di copia e incolla, o di trascinamento dei file con il mouse.

E' possibile creare delle playlist in modo comodo e rapido?
 
I lettori FiiO X1 (ma anche X3 e X5) leggono le playlist in formato m3u con percorsi relativi. E' quindi possibile crearli da PC e salvarli nella scheda sd.
Bisogna fare notare però che le playlist in formato m3u memorizzate sulla scheda micro sd, non sono visualizzabili andando su "Browse by Category" e "Playlists".
Per aprire le playlist m3u bisogna aprirle da "Browse Files".
Vediamo ora, come crearle con il programma Foobar2000.
Collegare il FiiO al PC, aprire Foobar2000, inserire i brani del FiiO per cui si vuole creare la playlist. Infine salvarla in formato m3u8 in questo modo: click con il tasto destro del mouse sul tab della playlist, click su "Save playlist". Come destinazione del file con la playlist, selezionare la cartella principale della scheda micro sd.
 
Ho tanti file nella micro sd: per raggiungere un certo album o un certo artista devo per forza scorrere le voci una ad una con la rotella o i due tasti in basso?
 
No, è possibile utilizzare la funzione di ricerca. Sia che siate in un elenco della modalità "Category" o "Browse files", potete premere il tasto in alto a sinistra per due secondi, finchè non compare un menu con scritto "Press prev/next to switch between letters and numbers". Selezionando una lettera, l'elenco verrà immediatamente filtrato mostrando solo le voci che iniziano per la lettera selezionata

Come si aggiorna il firmware?

Per aggiornare il firmware bisogna scaricare l'ultima versione dal sito, attualmente è la 2.0 (link diretto allo zip del firmware 2.0)
Per installarlo:
1) Scaricare lo zip
2) scompattare lo zip sul computer
3) Salvare il file "x1.fw" presente nello zip, nella cartella principale della vostra scheda micro sd.
 Per fare questo non serve togliere la micro sd dal lettore, basta collegarlo al PC
4) Accertarsi dello stato della batteria del FiiO (che non sia troppo scarico).
Spegnere il Fiio X1, tenere premuto il tasto in alto a sinistra e contemporaneamente premere il tasto di accensione.
A questo punto il lettore si accenderà in modalità di aggiornamento firmware.

FiiO X1 supporta le micro sd da 200 GB?

Si, alcuni utilizzatori l'hanno testato con la micro sd Sandisk da 200GB e funziona senza problemi
 
I menu del lettore sono in lingua italiana?

Attualmente non è presente l'italiano tra le lingue selezionabili, ma solo (tra le lingue occidentali) l'inglese, il francese e lo spagnolo. FiiO sta considerando di aggiungere la lingua italiana.
Esiste però una versione funzionante non ufficiale:

Firmware FiiO X1 2.0 in italiano

Nel caso si volesse creare una propria traduzione italiana del firmware  si può sostituire la cartella "simplified_chinese" del nuovo firmware in versione originale con quella in italiano, utilizzando il programma Theme-DIY-tool.

E' possibile riprodurre i brani in modalità casuale, su un album, oppure su tutti i brani presenti nella scheda micro sd?

Si, è possibile. Prima di tutto bisogna abilitare la riproduzione casuale andando su "Play settings" e "Play mode". A questo punto bisogna premere il tasto centrale fino a che non compare il simbolo della riproduzione casuale (freccia che dall'alto va in basso e dal basso va in alto).

Per ascoltare i brani di un album in modalità casuale, basterà riprodurre il primo, gli altri salteranno in modo casuale, fino a che non verranno fatti ascoltare tutti.

Per ascoltare in ordine casuale su tutti i brani della scheda micro sd, bisogna mettere un brano in riproduzione da "Category", poi click su "All song" e su un qualunque brano (ad esempio il primo).

 

Conclusioni

Pro

  • Ottima qualità audio per il prezzo
  • Buona interfaccia
  • La FiiO rilascia aggiornamenti costanti del firmware
  • Buona durata delle batteria
  • Robusto case in alluminio (retro in plastica)
  • Supporta le micro sd da 200 GB

Contro

  • Non è presente l'italiano tra le lingue supportate per l'interfaccia
  • La batteria non è sostituibile dall'utente
  • Se si avvicina il cellulare al lettore, in alcuni casi, si sentono delle interferenze nelle cuffie

Possibili miglioramenti che sarebbe bello vedere nel FiiO X1 second gen

  • Doppio slot micro sd
    Non è una richiesta utopica, visto che il doppio slot è presente nel lettore XDuoo X3 dal costo di 90 euro
  • Batteria sostituibile
    Per fare un esempio l'iBasso DX90 ha la batteria sostituibile dall'utente

 

Fiio X1 II (second gen)

La seconda generazione del FiiO X1, è uscita nell'ottobre 2016 e porta diverse novità, vediamole una ad una.

  • La rotella meccanica della prima generazione viene sostituita con una touch. Questo significa che il dito non andrà più a girare fisicamente una rotella, ma andremo ad agire su una superficie liscia simile a quella di un touchpad del notebook
  • Utilizza un DAC dedicato, precisamente il Texas Instruments CM5242, che ha un miglior rapporto segnale/rumore
  • LPF dedicato e amplificatore operazionale rinnovato garantiscono (secondo il costruttore), un miglioramento delle basse frequenze e della profondità
    I chip utilizzati sono il 28291 FBZ B4Z1XS e il Texas Instruments OPA2322
  • E' stato aggiunto il bluetooth 4.0 per sfruttarlo con connessioni senza cavo. Il chip utilizzato è il F1C81.
    Purtroppo non supporta APTX, perchè il FiiO X1 second gen è basato su un sistema operativo Linux e architettura MIPS, che al momento non è supportato da Qualcomm
  • Modalità per ascolto in auto.
    Grazie al bluetooth, se la vostra auto supporta anch'essa il bluetooth, appena entrate all'interno e attivate l'autoradio, il FiiO X1 si accenderà e quando la spegnerete il FiiO si spegnerà. L'utilizzo avverrà senza connessioni di cavi.
    Per avere il massimo della qualità audio è comunque consigliato collegare l'uscita del FiiO all'ingresso AUX dell'autoradio
  • Nuova modalità deep-sleep standby con risveglio immediato
  • Case completamente in alluminio (la prima versione del FiiO è in alluminio ma ha il retro in plastica)
  • Supporta micro sd fino a 256 GB, che per dare un'idea utilizzando il formato FLAC e una media di 30MB a brano, conterrebbe 8736 brani. Considerando una media di 10 brani per album ci strarebbero 873 album

Altre caratteristiche del Fiio X1 second gen sono:

  • Colori: argento, rosa, nero
  • Dimensioni: 55.5 mm. x 97 mm. x 12 mm.
  • Peso: 102 gr.
  • Schermo: 2.0 pollici. Risoluzione: 320 x 240 pixel
  • Batteria: 1800mAh, 3.7 V (non intercambiabile)
  • Connessioni: micro USB per collegamento al PC e ricarica
  • Uscita cuffie / line out: porta da 3,5 mm.
  • Led per indicazioni stato: blu (in uso), rosso (in ricarica), verde (completamentre carico)
  • Formati lossless supportati:
    ALAC fino a 192 kHz/24 bit
    APE fino a 192 kHz/24 bit per compressione veloce
    APE fino a 96 kHz/24 bit per compressione normale e alta
    FLAC fino a 192 kHz/24 bit a tutti i livelli di compressione
    WAV fino a 192 kHz/32 bit
  • Formati con compressione in perdita supportati:
    AAC, MP2, MP3, OGG, WMA
Riproduttore musicassette GGM, custodia Fiio X1 e Fiio X1
Fotografia di Fabrizio Pucci
Fiio X1, custodia silicone, Fiio C02 Clear Case, Fiio LC-X1 Leather Case e porta micro sd
Fotografia di Fabrizio Pucci
Argomento: Riproduzione audio hi-fi