Logo di Estatica

Gold Note Vasari Red: testina fonorivelatrice entry level

Pubblicato il 27/11/2016

Traduzioni:


Dopo aver scritto del Gold Note Valore, che scusate il gioco di parole, si è dimostrato essere di valore; scriviamo ora di una piccola componente, d’importanza tuttavia fondamentale: la testina fonorivelatrice Vasari Red, sempre di Gold Note

PREMESSA

La testina in questione mi è giunta già montata sul giradischi Gold Note Valore Plus 425 recensito da  Estatica al seguente link http://estatica.it/it/letture/articolo/gold-note-valore-plus-425-in-nomine-homen-alias-un-giradischi-di-valore

Siccome ho fatto il cambio di testina durante la recensione del giradischi posso dire che è veloce da installare, ma non saprei dare informazioni più serie circa il bundle.

Non aspettiamoci una testina ammazzagiganti, semplicemente una testina onesta, anche se ammetto avrei preferito ricevere la versione Gold della vasari caratterizzata da una migliore e più elaborata costruzione.

MATERIALI E DESCRIZIONE

Sebbene le due versioni in foto possano sembrare anche assai simili, come anche dal datascheet (quando si parla di numeri), in realtà sono differenti sotto alcuni fondamentali aspetti.

Il corpo della Red è in Delrin, mentre la Gold è in Duralluminio; il diamante è a taglio conico sulla Red, mentre sulla Gold è a taglio ellittico; inoltre le bobine sono più piccole rispetto a quelle montate sulla Gold. Per il resto sono assai simili quindi passiamo giustamente a considerare solo la Vasari Red.

È una testina comune, facile da accoppiare a qualsiasi stadio Phono grazie ad un’uscita di 4mV, impedenza di 1kΩ (che permette l’accoppiamento con qualsiasi prodotto con 47kΩ di impedenza d’ingresso) e capacità richiesta dallo stadio Phono di 150pF.

L’estensione in frequenza eccede i limiti dell’orecchio umano permettendo così una buona linearità nella risposta.

L’ASCOLTO

L’ascolto è essenzialmente la parte rivelatrice di quei freddi dati prima elencati; certamente mi viene da dire di non esagerare con lo stadio Phono, più questo migliora, più mette a nudo i difetti di una testina che comunque è e deve essere considerata entry level, nonstante per alcuni il costo di 195€ potrebbe essere già un investimento.

Onestamente parlando l’ascolto ha portato ad osservare da una doppia luce questa testina ricca di fattori positivi, se la pensiamo in una pura ottica di upgrade da una testina premontata; ricca di fattori negativi se pensiamo che con 100-150€ in più possiamo portarci a casa una testina nettamente migliore.

Peccato solo non aver a disposizione anche le più interessanti testine in quella fascia di prezzo, così da poter fare un testa a testa.

La gamma di suoni era certamente ben estesa, permettendo di udire praticamente tutto ciò che c’è in un disco, anche se senza particolari virtuosismi nel dettaglio, comunque discretamente presente.

Non c’è una gamma sonora in cui eccelle in modo particolare o che prende il sopravvento sulle altre.

Insomma volendo ascoltare bene ed arrivando da una testina inferiore non ci sono problematiche tali da far rimpiangerne l’acquisto.

Certo non si può dire che sia una testina veloce, anzi per i miei gusti è abbastanza lenta, e le note risultano tutte un po’ legate, anche se sempre ben ancorate al proprio strumento.

Probabilmente con giradischi meno pretenziosi del Valore la Vasari Red avrebbe potuto brillare, purtroppo ho sempre avuto la sensazione che sarebbe bastato poco, per far 31, di qui il mio volgere la mente a testine dal costo leggermente maggiore, ma che non danno alcuna sensazione di incompletezza una volta montate su giradischi assai validi.

CONCLUSIONI

Alla fin fine se dovessi dare un consiglio direi proprio di pensare ad un upgrade maggiore, ad un salto di ulteriori 100-150€, ma se si valutano le varie proposte ed offerte assicuro che 100€ in più bastano per fare un ulteriore, enorme, salto di qualità.

Se invece fattori di budget risultano stringenti, allora bisogna pensare alla fascia di riferimento; qui credo sia un testa a testa stringente con le testine più valide in questa fascia di prezzo, non credo sia la migliore per il prezzo, certamente può vedersela con i marchi importanti senza aver nulla da temere.

Fotografia di Marco Maria Maurilio Bicelli
Fotografia di Marco Maria Maurilio Bicelli
Fotografia di Marco Maria Maurilio Bicelli
Argomento: Riproduzione audio hi-fi