AF-S VR Micro-Nikkor 105mm f/2.8G IF-ED: 720g di pura qualità fotografica.

Pubblicato il 19/07/2020

Argomento: Fotografia

Proseguiamo coi vecchietti! AF-S VR Micro-Nikkor 105mm f/2.8: classe 2006.

In primis un sentitissimo grazie a Francesco che mi ha prestato l'obiettivo!

 

DESCRIZIONE

Anche au questo obiettivo sono state usate tonnellate di inchiostro: https://www.nikon.it/it_IT/product/nikkor-lenses/auto-focus-lenses/fx/single-focal-length/af-s-vr-micro-nikkor-105mm-f-2-8g-if-ed

 

Cerchiamo così di darne la solita brevissima descrizione e di focalizzarci poi su uso e commenti.

 

L'AF-S VR Micro-Nikkor 105mm f/2.8G IF-ED non è certo un peso piuma: "720g di pura qualità fotografica" scrivevo nel titolo. Diciamo che dal 2006 non ha subito interventi di alleggerimento ed il corpo metallico fa sentire il suo peso... credo che il prossimo aggiornamento sarà un'evoluizione in salsa Nikon Z; daltronde perchè rifare un obiettivo solo per alleggerirlo? Fino a quando ha le carte in regola per essere il re indiscusso (diciamo che oggi non riesce più ad esserlo ma fino ad un paio d'anni fa ritengo lo fosse) perchè cambiarlo?

Di fatti il peso non è mai un problema, a parte, forse, dopo tre ore consecutive di scatti.

 

La lunghezza focale è fissa a 105mm.

Il diaframma è strutturato con 9 lamelle circolari; l'apertura massima ad infinito è pari a f2.8 e viene mantenuta fino a una distanza di 3 metri; tra i 3 e i 0.8m invece si ha f3, mentre si passa a f3.2 fino a 0.5m, si arriva a f4 a 35cm, a 314 mm (che è la minima distanza dio fuoco) invece si arriva a f4.8.

La minima a pertura invece è di f57 a314mm, f51 a 33cm, f45 a 35cm, a circa 40cm si passa a f40, si arriva a f36 a 50cm, infine sopra i 3 metri si può chiudere a f32.

 

Lo schema ottico è composto da 14 elementi in 12 gruppi. Tra le lenti ne troviamo una in vetro ED, il trattamento a nanocristalli è invece per tutte le lenti.

I filtri a vite applicabili sono quelli di diametro 62mm.

 

Oltre all'obiettivo in bundle abbiamo tappo anteriore, posteriore, sacca e paraluce a fiore.

 

Le dimensioni di 83mm x 116mm sono tranquillamente nella norma per queste focali.

 

APPUNTI DI USO

Credo che se vogliate approcciarvi alla macrofotografia l'AF-S VR Micro-Nikkor 105mm f/2.8G IF-ED possa essere tranquillamente un obiettivo da consigliare. Purtroppo il limite che un neofita potrebbe considerare è il prezzo di poco inferiore ai 900€, ma nell'usato si può trovare attorno ai 600€. Prezzo ovviamente ancora considerevole, ma bisogna dire che questo obiettivo è un carro-armato: ritengo che solo un folle possa rovinarlo!

Vero che il prezzo da usato è pari a quello del nuovo Tamron da 90mm (da nuovo), ma bisogna anche vedere quanto una persona dia peso al fattore marchio ed poi effettivamente bisogna capire se piacciano di più le foto con questo o con quello... il che mette tranquillamente in gioco anche il 105 Sigma... la cui interpretazione, personalmente, non mi fa impazzire (Nikon e Tamron sono più taglienti, Sigma decisamente più morbido), ma sono gusti abbastanza inopinabili dato che sono estremamente soggettivi.

 

Nonostante le preferenze del sottoscritto presumo, incluso AF, che sia uno degli obiettivi più facili da usare per fare macro 1:1.

L'autofocus bisogna settarlo in full per farlo lavorare sotto i 0,5 metri ma rimane abbastanza preciso e veloce, nonostante una mia netta preferenza per il focheggiamento in manuale.

La presenza del VR lo rende inoltre un obiettivo ottimo per ritratti ed altre situazioni in cui, non volendo alzare gli ISO, si sia costretti a tempi inferiori al decimo di secondo, o posizioni non particolarmente comode.

 

APPUNTI PRATICI

Nonostante la facilità d'uso anche a mano libera il mio consiglio è di essere sempre dotati di cavalletto: può non sembrare ma è comodo sfruttare un ausilio finchè non è necessario andare di mano libera.

Il peso, come molti altri obiettivi, non lo rende particolarmente amico delle lunche escursioni in quota, ma le dimensioni permettono comunque di portarselo appresso senza troppe difficoltà... tuttavia è meglio evitare di usarlo mentre si porta in spalla uno zaino pesante: insomma, ve bene per quelle escusioni veloci in cui non ci si porta appresso uno zaino che va molto oltre i 45l.

Detto ciò in tutte le altre situazioni è un obiettivo invidiabile: che sia in studio o in una passeggiata è un obiettivo stupendo per resa colori, sfuocato e luminosità.

 

CONCLUSIONI

Devo dire una cosa: da un certo punto di vista invidio i possesori di questo gioiello.

Dall'altro è effettivamente un obiettivo che userei poco: ho già, e preferisco un lungo tele macro; e mi piace viaggiare "leggero".

Per tutte le esigenze normali, come anche una vista cittadina, è un obiettivo che si deve avere nella borsa.





ISO800, f13, t1/1000

ISO800, f13, t1/640

ISO100, f13, 1/100

ISO100, f13, 1/50

ISO100, f13, 1/160

ISO100, f13, 1/125

ISO200, f14, 1/200

ISO400, f10, 1/40

ISO400, f10, 1/30

ISO200, f16, 1/80

ISO200, f16, 1/100

ISO100, f4.5, 1/25