Logo di Estatica

Dodici Fibre

Recensione

Pubblicato il 30/01/2010

Dodici Fibre è un sincero omaggio ai più trasgressivi "ricercatori sonori" dell'underground italiano. Assemblata dalla Wide di Pisa questa compilation vede fra i partecipanti soprattutto figure poco note, anche a chi si interessa di musica sperimentale. Questo rende Dodici Fibre un documento assai interessante ed è da lodare il coraggio dei curatori per la scelta di non includere nomi famosi.
Dodici Fibre è stilisticamente piuttosto vario: si va dal suono alla Lycia dei Bad Sector (grandissimo pezzo!) agli ossessivi pattern di Powqei, dal delirio mentale dei SShe Retina Stimulants, alla violenza pura dei Circus Joy. Da segnalare la presenza dei F.A.R. alter ego industriale del ben noto M.G.Z.
Il CD è anche disponibile in confezione metallica!

Dodici Fibre

Cd , 1996