Logo di Estatica

Musicologi compilescion 2002

Recensione

Pubblicato il 11/08/2002 - Ultimo aggiornamento: 23/07/2008

Redatta dalla quasi omonima etichetta "www.musicologi.com", questa compilation si occupa di incorniciare la scena del Friuli Venezia Giulia intorno al 2002.
Si parte con i "Trust no 1", con cantato femminile e suoni che derivano dal grunge e dal suono di Seattle anni '90. Suoni più armoniosi per i "Richiamo" che con la loro "Ricorda cosa sei" assomigliano assai agli Ustmamò; carina la voce di Gloria. Nel foglio accluso al cd gli "Iguanadai" citano per descrivere il loro stile, Devo Ramon.

Recensione precedente Recensione successiva
Musicologi compilescion 2002

Musicologi compilescion 2002

Cd , 2002 , Autoproduzione
Durata totale: 01:13
Codice: log001

Brani:

  • 1) Paranoid & blue (Trust no1) 02:57,
    M. Galasso / T. Cos
  • 2) Ricorda cosa sei (Richiamo) 06:29,
    M. Cuttini
  • 3) Blumen (Iguanadai) 04:02,
    M. Sacco
  • 4) The journey (Nah'che) 07:35,
    L. Cossettini
  • 5) Essential (Silvia Michelotti) 04:13,
    S. Michelotti
  • 6) Bossa (Vola) (Lefty lucy) 04:15,
    F. R. Luzzi
  • 7) Libera (Golfo mistico) 03:30,
    L. Tempesti
  • 8) Hemingway (Angel's wings) 05:20,
    N. Odorico
  • 9) Opera (Jade) 08:05,
    G. Ghersetti
  • 10) Sòt (Bakan) 02:24,
    I. Brollo / R. Brollo / A. Cum / O. Degano / M. Di
  • 11) Perso (Vertigine) 03:26,
    S. Piva
  • 12) Giù l'anziano dal divano (Brutti e impossibili) 04:59,
    F. Pecorari
  • 13) Proud Mary (Parsley) 04:37,
    J. C. Fogerty
  • 14) Like tracks on the sand (Clouds kingdom) 05:05,
    S. Michelotti
  • 15) Kaos (Lepidus) 03:37,
    M. Dubini / G. Taddio / R. Andreotto / B. Minchini
  • 16) Associazioni quasi patologiche - n.1 (Lorenzo Tempesti) 02:00,
    L. Tempesti