Logo di Estatica

Recensioni musicali

Gruppo/Artista Titolo

Max Manfredi

Luna persa

9.5
Luna persa: in sintesi un capolavoro. Nulla è lasciato al caso in Max Manfredi, per questo se il nuovo attesissimo disco “Luna persa” , che arriva a quattro anni di distanza da “Live in

Andrea Sigona

Passaggi

7.5
Passaggi: dal passato si può capire il futuro. Un disco di passaggi, di momenti, di fatti accaduti e da non dimenticare, così può definirsi questo lavoro di Andrea Sigona, musicista genovese che ha scelto il buon folck-rock per fermar

Cesare Basile

Storia di Caino

8
Cesare Basile: difficile, ostico ma alla lunga irresistibile. Mi piacerebbe poter dire che questo è un album sull’assenza e vorrei non dovere spiegare questa affermazione. E’ solo un suggerimento, un filo possibile che si srotola

Claudia Bombardella Ensemble

Un mondo fra le mani

8
Un mondo fra le mani: disco intelligente e di infinito amore “Scrivere pagine di pensieri per poi distillarne gocce di suoni che consentono di esprimere ciò che le parole non sono capaci… questo lavoro è uno sguardo meravigliato

Alessio Lega e Rocco Marchi

E ti chiamaron matta

9
E ti chiamaron matta: piccolo ma grande grande grande. C’è chi si sveglia con accanto nel letto una donna stupenda, c’è chi si sogna solamente di trascorrere una notte d’amore con una donna stupenda, c’è chi c

Levia Gravia

Il contributo

8
Levia Gravia: la levità della poesia e la grevità della vita Quando mia moglie Rosy ascoltando un disco esclama all’improvviso “Però… ma chi è che canta, questo si che è un bel disco!”, beh allora vuol dire

Daniele Maggioli

Pro Loco

7.5
Pro Loco: the dark side of the Rimini. L’estate sta per entrare nel vivo, è appena cominciato agosto ed il momento del grande esodo dalle città è ormai alle porte, ecco che l’intera riviera romagnola è prossima a

Maurizio Geri

Ancora un ballo

8
Ricercatezza ed eleganza sono indubbiamente i segni distintivi di questo nuovo lavoro di Maurizio Geri, è come se dai solchi di questo disco (anche se in questo mondo digitale ormai non esistono più), che anche esteticamente rimanda ai vecchi di

Sulutumana

Arimo

8.5
Non fatevi trarre in inganno la melensa coppia formata da Albano e Romina non c’entra nulla con il nuovo stupendo lavoro dei Sulutumana, un disco fatto da 11 canzoni, di cui nessuna superflua, uno sguardo al passato, primo fra tutti, al proprio

Fabrizio Consoli

18 piccoli anacronismi

8
Mi è capitato tra le mani questo disco, un disco d’esordio, o meglio ancora di ri-esordio, visto che Fabrizio aveva esordito a Sanremo nel 1995 con un’esibizione dimenticata da molti e volutamente dimenticata dallo stesso Fabrizio (così come