Logo di Estatica

Le recensioni musicali più lette - 1977


1° posizione

Edoardo Bennato

Burattino senza fili

9
Non facile scegliere un disco di Bennato, data la sua lunga discografia e il fatto che ha realizzato molti dischi assai validi. Scorrendo i vari titoli, il dito si è fermato su "Burattino senza fili", preferito di poco a "I buoni e i cattivi" e "S...

2° posizione

Frascati

Er mejo fico der bigonzo

I Frascati sono due romani tosti, duri e puri, di quelli di Trastevere, di quelli che non te le mandano a dire, insomma. Tanto duri e tanto puri da avere all'attivo pochissimi dischi, giusto un paio di 45 giri. Chi sono? Boh. Però sappi...

3° posizione

Mal

MacKintosh

Durante la seconda metà degli anni settanta Mal, coadiuvato da "Azzurrina" (Maria Giovanna Elmi) fu il "comandante" de Il dirigibile, programma contenitore per ragazzi nel quale venivano trasmesse vari...

4° posizione

Elisabetta Virgili

Hook The Hook (Il gancio)

Nonostante le firme autorevoli di Franco Migliacci e Pino Caruso (che, solo soletto con la sua orchestra, sul retro ne esegue la versione orchestrale), Hook The Hook (Il gancio) è un delirante brano disco-casereccio,...

5° posizione

Gepy & Gepy

Blu

Giampiero Scalamogna, dopo aver esordito nella scena beat romana negli anni sessanta, a fine anni settanta, stretto un sodalizio con Ornella Vanoni, pubblica per la sua casa discografica Vanilla alcuni tra i più riusciti esempi di discomusi...

6° posizione

Oliver onions

Orzowei

Nel 1977 ottenne grande successo la serie televisiva Orzowei, il figlio della savana, tratta dall'omonimo romanzo di Alberto Manzi ambientato nell'Africa del Sud, che vedeva protagonista un ragazzo bianco e biondo "...