Logo di Estatica
Discografia Intervista Collegamenti video

Alberto "Bobby Soul" Debenedetti

73% phunk

Recensione
Pubblicato il 31/08/2008 - Ultimo aggiornamento: 06/09/2008
Voto: 7.5/10

Bobby Soul, si ripropone al grande pubblico con "73% Phunk" opera di notevoli dimensioni, trattandosi di un doppio cd audio più quattro video, che raccoglie brani editi, inediti e cover. Tutto questo a solo un anno di distanza da "Draghirossi & buchineri".
Iniziamo con i video. Ironiche le immagini (così come la canzone) di "Maschio Nr.1". Bello il brano "Il cattivo" e carino il video con spezzoni di immagini.
Interessante il video di "Scimmione", girato in vari punti di Genova, dai vicoli, alle alture, passando per la mitica stazione della metropolitana di Brin (la prima fermata che è stata costruita). Ho scorto anche una citazione di Kubrick, oppure è una mia fantasia?
"Real black" è un video girato in una serata live di un club genovese e ci dà un'idea della presenza scenica di Bobby Soul insieme ai Les Gastones (la band che lo accompagna dal vivo, composta tra gli altri, da componenti dei Meganoidi e dei Sensasciou).
Quattro video girati da persone diverse, con stili diversi, non c'è di che annoiarsi... bene!
Ora torniamo alla musica... Chi non lo conosce si potrà domandare: cosa suona Bobby Soul? Beh in questo caso il nome vi fornirà già la risposta... Soul!
Non ci sono moltissimi artisti che si sono cimentati con brani soul in italiano, a dire il vero il soul stesso non è di certo tra i generi più supportati dai media.
In questo caso la riuscita del lavoro è più che buona, energia positiva e voglia di muoversi: è quello che vi potete aspettare dall'ascolto dei cd.
E' interessante notare che malgrado il soul sia originariamente nato ed attecchito nella cultura afro-americana, Bobby Soul se ne appropria, rendendo la mutazione italiana del genere, fiera e appassionata.
Quello che sperano Bobby Soul e Les Gastones, è che 73% Phunk avvicini il popolo del rock, al genere (proprio per questo motivo è stato intitolato Phunk invece di Funk).
Tra le curiosità segnaliamo "A Negra", cover in genovese del brano "A me me piace o' blues" di Pino Daniele, "I giorni di festa", cantata sempre dallo stesso Bobby Soul nel disco "Ometto" del gruppo Contesti scomodi e "Un uomo che ti ama" di Lucio Battisti.

Alberto "Bobby Soul" Debenedetti - 73% phunk

Alberto "Bobby Soul" Debenedetti

73% phunk

2Cd, 2008, InMusica Records Genere: Funk , Soul , Soul

Brani:

  • 1
    1) Maschio numero uno
  • 2) Hey Deejay!
  • 3) Buconero Culonero
  • 4) Real Black
  • 5) Sull’onda buona
  • 6) A negra
  • 7) Crudele
  • 8) Dammi un brivido
  • 9) I giorni di festa
  • 10) Il cattivo
  • 11) Lui
  • 12) Amore a lei
  • 13) Un uomo che ti ama
  • 14) Quanto (Eternoritorno?)
  • 2
    1) Ogni tanto l’abisso
  • 2) Il cattivo
  • 3) Scimmione
  • 4) Real Black
  • 5) A ognuno la sua vita
  • 6) Mai dirò

Note

La confezione contiene 2 cd.
Nel primo cd "Bobby Soul" come bonus c'è il video "Maschio numero uno".
Nel secondo cd "Les Gastones" troviamo 3 video:
1) Il cattivo
2) Scimmione
3) Real Black