Logo di Estatica

Alexandre

Momenti

Recensione
Pubblicato il 26/07/2010
Voto: 6/10

E' un dato di fatto che la maggior parte dei dischi che riceviamo sono tendenzialmente "depressivi", poco allegri. Probabilmente per molte persone uno dei meccanismi che si attivano nel momento dell'ispirazione è proprio quello di scaricare nella musica le proprie ansie e le proprie paure. E' per questo motivo che ogni tanto fa piacere sentire qualcosa di diametralmente opposto e cioè un pop punk rock spensierato che non si prende troppo sul serio e che anche quando si occupa di problematiche più "serie" lo fa sempre con un tono leggero.
Purtroppo a differenza di altri gruppi pop punk e alternative pop (come Prozac+, Soon, ecc.), i testi di questo lavoro, tutti scritti da Bruno Tavernese, sono direttamente e quasi esclusivamente rivolti ad un (certo) pubblico di teenager e non convincono molto al di fuori di questo target, troppo generalisti, poveri di temi e soprattutto di personalità.
Al contrario la voce di Alexandre ha grinta e ben si adatta al genere. Una bella estensione vocale.... brava! Se la cavano bene anche gli strumentisti, che pur non uscendo dai cliché del genere, suonano con un certo mestiere dei brani divertenti e di facile presa (già al secondo ascolto vi rimarranno in mente i ritornelli). Per questo motivo, molti dei brani presenti potrebbero passare per radio senza sfigurare minimamanete.
Da queste indicazioni potrete sicuramente capire se questo disco fa per voi oppure no, dipende sempre da quello che si cerca nella musica...

Alexandre - Momenti

Alexandre

Momenti

Cd, 2010, Edel Genere: Pop , Punk , Punk

Brani:

  • 1) Nomi
  • 2) Momenti
  • 3) Troppo mitico
  • 4) Laika
  • 5) Esci esci
  • 6) È per sempre
  • 7) Biancaneve (quella vera)
  • 8) Son delusa
  • 9) Non so non so
  • 10) Sparami nel cuore
  • 11) Che ne sai
  • 12) La sfida