Logo di Estatica

Intervista agli organizzatori del Festival Giovivendo 2014

Pubblicato il 17/06/2014 - Ultimo aggiornamento: 27/03/2016

Traduzioni:


Il 30 luglio 2014 ad Abatemarco, in provincia di Salerno, all’interno del Parco Nazionale del Cilento, si terrà la nuova edizione di questo Festival Musicale. Abbiamo pensato di fare qualche domanda a Martino Adriani, uno degli organizzori della manifestazione!

Ciao Martino, c'eravamo già sentiti l'anno scorso per il Festival Giovivendo 2013, dove era presente Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, sicuramente un nome di spicco nel panorama italiano. Visto che tale intervista era stata fatta prima del festival, ci puoi raccontare com'era andata la manifestazione?

Lo scorso anno il Festival è stato un grande successo: abbiamo avuto un riscontro positivo e anche i commenti ex post sono stati di apprezzamento. Cristiano Godano ha deliziato la piazza con una performance molto suggestiva ed emozionante.

Quante persone gravitano nella realizzazione del festival ?

Il gruppo organizzativo è ristretto, tuttavia può avvalersi della collaborazione di diverse persone soprattutto durante la serata del Festival.

Per il Festival Giovivendo 2014 il nome su cui puntate è Nobraino. A cosa è dovuta questa scelta?

Cercavamo per l’edizione di quest’anno una band capace di vivacizzare la piazza, e credo che i Nobraino siano attualmente tra le più coinvolgenti d’Italia. Grande teatralità nelle loro performance, testi accattivanti, energia pura, ma soprattutto originalità che parte dal look e dalla grande capacità di tenuta del palco e da una musicalità coinvolgente, divertente, romantica e dissacrante. Spesso, ai loro concerti, si arriva all’abbattimento degli spazi fisici tra palco e pubblico, con Lorenzo Kruger, voce e leader della band, che balza fuori dal palco per "surfare" sopra le teste degli ignari malcapitati che non sanno che è uno dei suoi sport preferiti. Speriamo sia in gran forma al Giovivendo! Sarà un concerto che incanterà ogni genere di pubblico, ne son certo!

Ci puoi parlare delle altre band presenti?

Arriva da Napoli il duo acustico tutto al femminile Fede ‘n’ Marlen, al secolo Marilena Vitale e Federica Ottombrino.
Due voci fantastiche, una chitarra e una fisarmonica, per un’unione che infonde serenità, pace e dolce malinconia, donandoci sonorità che ci portano tra Napoli, Granada, Buenos Aires e Rione Sanità. Questo girovagare di sonorità, che fa interagire tre lingue, italiano, spagnolo e napoletano, crea un suono nuovo restando fedele alle proprie origini. Sono attualmente in giro con lo “Stalattiti Tour”.
Secondo gruppo della serata i Kyla’s Tales, provenienti da Agropoli. Sicuramente una della band più promettenti del panorama musicale campano. Figli del grunge, propongono dei live incendiari, rumorosi, di fortissimo impatto sonoro, per un sound davvero originale. Giovanissimi, sono già al loro secondo lavoro in studio, l’EP “Antinomia”.
Terzo e ultimo? Sono io, Martino Adriani, cantautore originario proprio di Abatemarco. Per l’occasione proporrò uno spettacolo con un’inedita formazione e canterò e suonerò brani che faranno parte di quello che sarà il mio secondo lavoro in studio.

Qual'è il vostro impegno per la qualità del suono? A volte si assiste a dei concerti in cui non si riescono nemmeno a capire le parole... Cosa pensate a riguardo? Possibile che con tutta la tecnologia ci siano ancora questi problemi?

È possibile quando ai concerti si lavora con tecnici del suono improvvisati, dilettanti dell’“ingegneria acustica”.
Il nostro impegno è quello di garantire un’ottima qualità di suono, e per questo lavoriamo con professionisti di fiducia, dotati di competenza e professionalità.

Festival Giovivendo 2014
Nobraino
Argomento: Musica