TECHNICS SC-C70 MKII: IL SUPERCOMPATTO

Pubblicato il 17/11/2020

{1}Sujet|]1,Inf]Sujets: Riproduzione audio hi-fi

Non più tardi di un paio di settimane fa Technics mi contatta per chiedermi se ero interessato a recensire il novo modello OTTAVA f SC-C70MKII.

Avevo già provato il vecchio modello, perché non provare il nuovo?

 

IMPIANTO USATO

Essendo un sistema All in one il Technics SC-C70MKII non necessita di altri che di se stesso per suonare, volendo gli si può collegare un giradischi, sia in analogico, sia in digitale (tramite connessione ottica), oppure il televisore o ulteriori dispositivi.

 

DESCRIZIONE

https://www.technics.com/it/prodotti/serie-premium-class/sistema-audio-all-in-one-ottava-f-sc-c70mk2.html

 

Ovviamente dobbiamo intendere l'OTTAVA SC-C70MKII per quello che è: un impianto compatto ideato per chi vuole ascoltare un po' di musica in modo abbastanza qualitativo, ma che non punti alla vetta dell'Hi-Fi; e che voglia dare al design un peso non indifferente.

 

Tuttavia la casa nipponica non si sottrae alla sfida di far suonare bene anche questi prodotti ed allora con un mix di tecnologia ed idee interessanti riesce a tenere alto il livello qualitativo.

 

Esteticamente parlando non si scosta dal modello precedente: l'elegante top in alluminio viene mantenuto, come anche il design che pone al centro il lettore CD, coperto da un elemento girevole in plexiglass.

 

Anche gli ingressi e le funzionalità non si discostano: troviamo infatti il lettore Cd; un ingresso ottico; un ingresso analogico ausiliario; un ingresso USB Type A per chiavette e HDD o SSD portatili; Bluetooth; radio FM; DAB e DAB+; interfaccia LAN o Wi-fi per internet e le centinaia di possibilità ad esso legate.

 

Per navigare online Technics si è giustamente affidata al sistema Google Chromecast: creare un sistema operativo dal nulla non è semplice e sarebbe inutilmente dispendioso; Google essendo impegnata in servizi informatici quale core businnes in effetti sembra la soluzione più adeguata per risolvere in poco tempo qualsiasi problema grazie ad un sistema affidabile e tranquillamente gestibile dagli utenti.

L'uso di Chromecast amplia così le funzionalità SMART tramite una connettività più potente e la possibilità di creare sistemi multi-room (usando tuttavia l'APP Google Home)

 

Tuttavia ciò è quello che rende SMART questo sistema; passiamo alle già pluricitate tecnologie Technics.

Pur essendo un compattone Technics fornisce tutto ciò che ha inventato in questi anni:

Processore JENO per ottenere un'eliminazione del Jitter ed un sostanziale silenzio per un sistema digitale quale è questo OTTAVA f SC-C70MKII.

Space Tune, che è in pratica il sistema LAPC, che permette di calibrare gli altoparlanti in base anche al loro interfacciamento con l'ambiente; solo che per attivare questa funzionalità è necessario agire da APP Technics Audio Center, in cui vengono privilegiati i sistemi iOS.

RE-MASTER ovvero la funzione di upsampling di Technics che vi permetterà di trasformare qualsiasi segnale in ingresso in un segnale 24bit 192kHz.

Anche nell' OTTAVA f SC-C70MKII i circuiti vengono attivati se e solo se vengono selezionati, questo permette di avere meno rumore e di essere anche più green.

Presente anche un doppio sistema di alimentazione per separare stadi di potenza da stadi di sorgente.

 

Non vengono innovati i 2.1 canali, che tuttavia dispongono di unità di processo (JENO) e di amplificazione indipendenti e pilotate da alimentazioni separate.

Lato altoparlanti tuttavia non è l'unica chicca: troviamo infatti dei nuovi tweeter, che hanno reso necessaria l'implementazione di una nuova lente acustica al fine di migliorane la dispersione in ambiente.

 

ASCOLTO

Partiamo con ciò che il sistema non può fare: non esiste scena acustica tridimensionale. Ovviamente non è una mancanza del OTTAVA f SC-C70MKII: nessun sistema che abbia i canali così ravvicinati può dare una scena acustica... anche qualora avessimo due bei diffusori e li avvicinassimo troppo sotto i due metri andremmo a distruggere in gran parte la scena acustica.

 

Detto ciò che non ha possiamo affrontare con più tranquillità il resto del suono.

Piacevolmente articolato, abbastanza realistico e dettagliato riesce a cogliere l'essenziale senza alcun timore. Rispetto al predecessore il suono è decisamente migliorato lato diffusori. Ovviamente non è minimamente vicino al sistema C700, ma il tutto è decisamente calibrato per l'ascoltatore che sia decisamente meno impallinato dello scrivente.

 

TECNICA

Partiamo dal grafico della risposta dell'amplificatore per cuffie.

Onestamente quell'oscillazione che si nota deve essere riferita a quello che veramente è: a fronte di una fase lineare si hano delle oscillazioni inferiori a 0.1db; insomma il grafico rende ciò in modo più evidente di quanto si possa ascoltare.

Resta il fatto che non è certamente un amplificatore per cuffie a cui collegare qualsiasi paio di queste; più sono semplici, meglio è.

Lato diffusori invece posto la resa a circa un metro di distanza. C'era anche un grafico più bello: quello a distanza ravvicinata, che in effetti andava a mostrare l'effettiva bontà della nuova lente acustica, tuttavia il grafico complessivo ci permette di cogliere in primis la risposta del subwoofer, coadiuvata dai reflex posteriori, che donano un bel colpo attorno agli 80Hz; in secundis ci permette di cogliere il sostanziale miglioramento apportato dal nuovo tweeter, oltre ad una generica migliore linearità del sistema.

 

CONCLUSIONI

Il nuovo OTTAVA f SC-C70MKII passa alla grande (per quanto riguarda la sua categoria) ogni ascolto.

Decisamente migliorato rispetto al predecessore, permette di ascoltare piacevolmente musica in una SMART modality che ha un sapore di qualità.

 

Risposta in frequenza diffusori
Uscita cuffie