Logo di Estatica

SENNHEISER CX7.00BT: LE IN-EAR PER L'ULTRAMOBILITÀ

Pubblicato il 11/07/2018 - Dernière mise à jour: 10/07/2018


La richiesta di auricolari in-ear è sempre molto forte. Sennheiser ci ha mandato tre auricolari in-ear bluethooth da provare.

PREMESSE

Chi mi conosce ha già letto due nomi che onestamente mi preoccupano: si tratta di in-ear e bluethooth. È infatti risaputo come non sia il paladino di questi dispositivi e che non dimentichi mai di sottolineare quanto chi vuole prestazioni di alta qualità debba a mio avviso orientarsi sulle cuffie, possibilmente con cavo.

Nonostante la mia forte presa di posizione mi accingo a scrivervi delle CX7.00BT

DESCRIZIONE

La tecnologia Bluethooth di Sennheiser permette di collegare contemporaneamente due sorgenti: si può così ricevere il segnale sia dallo smartphone sia dal PC, o altro dispositivo. Inoltre aumentando anche i dispositivi smart per l'ascolto di musica ad alta qualità, questa feature ha un suo perchè.

L'adattabilità completa allo smartphone è inoltre garantita dalla presenza di un microfono.

Per ascoltare musica tramite queste in-ear è necessario che il software supporti l'invio di dati tramite Bluethooth. Al fine di ottenere ciò Sennheiser ha creato l'App gratutita CapTune.

Inoltre da notare come esse siano dotate di un archetto da collo assai utile nella mobilità. Esteticamente è abbastanza elegante da poter essere indossato senza grosse preoccupazioni. Essendo gli auricolari ad esso collegati tramite cavo è possibile togliersi le in-ear senza doverle per forza ritirare, dato che rimarranno ancorate al supporto e saranno sempre disponibili per essere messe o tolte in modo immediato.

Infine il bundle è composto da cavo USB per la ricarica (completa in un ora e mezza a fronte di 10 ore di ascolto), 4 coppie di tappini in silicone di varie misure e un sacchetto per quando le si voglia riporre.

L’ASCOLTO

Non siamo di fronte ad un dispositivo hi-fi. Tuttavia per chi deve unire musica e telefonate esse sono a mio avviso un prodotto interessante che unisce tecnologia, comodità e un suono abbastanza buono.

Per quanto riguarda la tecnologia, tutte le buone impressioni avute in passato vengono riconfermate: Sennheiser rimane il produttore con una delle migliori tecnologie Bluethoot, se non la migliore.

Per la comodità devo ammettere che inizialmente mi sentivo strano con quell'archetto sul collo, tuttavia l'immediatezza di poterle togliere e rimettere è stata notevole... soprattutto quando ci si deve fermare ogni 3x2 a parlare con qualcuno.

Per le sonorità possiamo dire che il basso è di buon impatto, anche se a mio avviso una leggera equalizzazione attuata tramite l'App CapTune ha permesso di tirar fuori un qualcosa in più sulle medie, che con un'equalizzazione neutrale rimangono leggermente coperte dalla gamma mediobassa.

Non si può parlare di dettagli enormi, scena, dinamica da paura etc; tuttavia per un ascolto in mobilità e con poco spazio e peso esse sono di ottima compagnia.

CONCLUSIONI

Il costo di listino pari a 119€ può sembrare alto, ciononostante è necessario ricordare come le tecnologie wireless costino sensibilmente di più rispetto alla controparte dotata di cavo. Per questo e per come suonano ritengo le CX7.00BT delle ottime compagne per l'ultramobilità di chi è sempre in movimento.

Photographie Marco Maria Maurilio Bicelli
Photographie Marco Maria Maurilio Bicelli
Sujet: Riproduzione audio hi-fi