I migliori programmi per Linux

Pubblicato il 08/01/2008 - Última actualización: 03/01/2018

{1}Argomento|]1,Inf]Argomenti: Informatica

Quali sono a nostro giudizio i migliori programmi per Linux in utilizzo home (domestico), quelli indispensabili, quelli che funzionano meglio, che sono più intuitivi, ma al tempo stesso più completi di funzionalità.
In questo articolo troverete una carrellata divisa per categorie, dove si cerca di consigliare, ove possibile, un programma per ciascuna tipologia.
Spesso infatti con Linux si rischia di mettere, nella fase di installazione della distro, decine per non dire centinaia di programmi, oppure di aggiungerli in seguito, non sapendo bene quale scegliere per le proprie necessità.
Il risultato di tutto ciò è quello di appesantire il sistema, occupare più spazio sul disco e aumentare i tempi di aggiornamento automatico dei pacchetti che ormai hanno tutte le distrubuzioni.
Per ciascun programma mettiamo il link al sito ufficiale, in modo che possiate leggere ulteriori informazioni e vedere le caratteristiche dell'ultima versione disponibile.
Tenete però presente che il metodo più facile da utilizzare con le principali distribuzioni (CentOS, Debian, Fedora, Gentoo, Mandriva, openSUSE, Slackware, Ubuntu, ecc.) è quello di installare i programmi utilizzando i tools grafici specifici di ciascuna distro.

AUDIO

 

Ascoltare musica con il pc

Audacious
E' il programma su Linux che più si avvicina a Foobar2000, quest'ultimo disponibile solo su piattaforma Windows e punto di riferimento per gli appassionati di musica.
Audacious è un fork di beep-media-player e sostituisce migliorandolo il vecchio Xmms, programma che anni fa era lo standard su Linux
Supporta moltissimi codec audio, lo streaming, i plugin, può fare conversioni in alcuni formati audio.

Exaile
E' un programma per chi piace delegare al pc l'organizzazione della propria discografia, tramite la lettura dei metatag presenti nei brani.
In questo modo anche nel vostro disco i brani sono disordinati, Amarok ve li mostrerà in ordine (a patto che i metatag dei brani siano scritti ed in modo ordinato!). Per chi usa Gnome, potrebbe essere conveniente orientarsi su Exaile, programma simile per caratteristiche ad Amarok.

 

Aggiungere i tag ai file audio, rinominarli in base ai tag

EasyTAG
Con l'enorme diffusione dei lettori audio portatili, è cresciuta la necessità di avere i metadati (tag) associati ai brani, perfettamente in ordine, in modo da visualizzare correttamente tutte le informazioni sul display del lettore, poterle ordinare in modo appropriato, ecc.
Purtroppo per Linux, non c'è nessun programma che riesca a competere con MP3Tag per piattaforma Windows. Bisogna dire che MP3Tag, grazie a Wine, può girare in emulazione anche su Linux, ma spesso si preferisce usare programmi nativi.
 EasyTAG soddisfa pienamente l'utilizzatore medio occasionale che al 99% usa solo gli mp3. Purtroppo però EasyTAG non supporta i file CUE sheets, indispensabili per chi ha un lettore ad alta qualità che legge i file lossless come flac ed ape. Altro problema con EasyTAG: la visualizzazione degli Album Art funziona solo con gli mp3.
EasyTAG visualizza solo i suoi tag, se ne vede di non conosciuti non c'è possibilità di visualizzarli

 

MASTERIZZARE

 

Masterizzare cd e dvd

K3b
E' l'equivalente su Linux di Nero (peraltro disponibile anche questo per Linux) ed è al momento il programma più completo e stabile per creare cd audio, dati e dvd. Ha una semplice interfaccia con molti suggerimenti e widard che vi seguono nella creazione del dischetto. Per gli utenti più avanzati c'è la possibilità da menù di selezionare una pletora di opzioni per sceglione ogni più piccolo aspetto delle opzioni di masterizzazione.

 

Fare una copia di backup di un dvd

K9Copy
Neanche i dvd sono eterni e con questo programma è possibile farne una copia di backup. K9Copy ricomprime il video in modo da farlo stare anche nei dvd registrabili da 4.7 Gb che si trovano in vendita. E' possibile selezionare le tracce audio (lingue) e i sottotitoli che si vogliono copiare. Permette anche di creare divx.

 

FARE MUSICA CON LINUX

 

Registrare ed editare suoni

Audacity
E' un software per registrare ed editare i suoni. E' molto semplice da utilizzare

Ardour
Ardour comprende le funzionalità di Audacity, estendendole per creare una vera e propria workstation per l'audio digitale. A differenza di Audacity, supporta la registrazione multitraccia. Altre caratteristiche interessanti sono: l'editing non distruttivo grazie agli undo/redo illimitati, un potente mixer, la sincronizzazione e il supporto dei plugins

 

Sequencer

MusE e Rosegarden
MusE e Rosegarden sono due sequencer audio e MIDI (cioè programmi per comporre musica), entrambi validi e la qui scelta per l'uno o per l'altro ricade su preferenze personali.

 

Batteria (Drum machine)

Hydrogen
E' il più famoso programma per creare basi di batteria con piattaforma Linux

 

Suite per comporre

LMMS - Linux MultiMedia Studio
Alternativa open source e gratuita a programmi come FruityLoops/FL Studio, Cubase e Logic per creare e comporre musica con il proprio pc.

 

Sintetizzatori

FluidSynth e Qsynth
FluidSynth è un sintetizzatore basato sul formato SoundFont 2. Ha molte interfacce grafiche, tra cui anche il già citato MusE. Qsynth è un'altra tra le varie alternative di interfaccia grafica, basata sulla libreria di KDE Qt4

 

GRAFICA

 

Ritocco fotografico e grafica raster

The Gimp
Presente da anni, ormai è un punto di riferimento nel mondo Linux. A volte criticato per l'interfaccia grafica e per la mancanza di alcune funzionalità chiave in ambito professionale, è perfettamente usabile con soddisfazione per molti utilizzi in sostituzione di Photoshop: ritocco fotografico, siti web, ecc.

 

Grafica vettoriale

Inkscape
Questo programma di grafica vettoriale (sviluppato partendo dal codice di Sodipodi) ha il grande merito di utilizzare, invece di un formato nativo, l'SVG (Scalable Vector Graphics), uno standard W3C che descrive l'immagine vettoriale tramite il linguaggio di markup XML.
Il target di utilizzo è quello dei programmi Illustrator, Freehand, CorelDraw e Xara X.
E' molto sviluppato e ad ogni versione ha sostanziali migliorie.

 

Grafica 3D

Blender
Programma di grafica e animazione 3D. L'unico aspetto negativo di Blender è l'interfaccia grafica che potrebbe sembrare complicata e poco amichevole. In realtà con la pratica si scopre che è uno strumento utilizzabile e molto completo. Si trovano tantissimi tutorial in rete e la manualistica è molto completa. E' disponibile per tutte le piattaforme (Linux, Windows, Mac OS X)

 

INTERNET

 

Chat

Skype
L'ormai onnipresente Skype, dopo anni di arretratezza rispetto alla versione Windows, ora finalmente oltre alla chat supporta anche il video tramite la webcam. Non ci sono alternative, perchè il formato di Skype è proprietario

Pidgin
Tutti gli altri formati di chat come AIM, Google Talk, ICQ, IRC, MSN, MySpaceIM, Yahoo! (per citare i più utilizzati in Italia), sono egregiamente sostituiti da questo programma (una volta chiamato Gaim).

 

Sviluppare applicativi per Internet

Eclipse
Inizialmente chi voleva sviluppare pagine web e applicativi con i linguaggi più diffusi, utilizzava Bluefish, poi Quanta. Ora devo dire che Eclipse è l'editor per programmare più completo.
Esiste anche la versione per gestire programmi in PHP chiamata Eclipse PDT (PHP Development Tools), uno dei linguaggi più utilizzati su Internet.
Unico annoso difetto di Eclipse è la pesantezza, essendo scritto in Java, linguaggio da sempre penalizzato a questo riguardo. Se avete un pc non troppo potente meglio tornare ad uno degli editor citati in precedenza.

Netbeans
Netbeans è un applicativo del tutto simile a Eclipse. E' quello che utilizzo io, perchè rispetto a Eclipse ha un miglior supporto al PHP

 

 

PROGRAMMI "USO UFFICIO"

 

Gestione finanze personali

Gnucash
Non molte persone sono abituate ad usare questo tipo di programmi, ma imparare ad usare Gnucash è decisamente utile.
A cosa serve? Facciamo alcuni esempi di utilizzo concreto. Può tenere traccia delle azioni, dei conti sul mutuo, ci potete memorizzare i soldi della vostra busta paga, le principali spese che fate, ecc. ecc.
Da questi dati potete estrapolare dei report, cioè visualizzazioni che riassumono una certo situazione. Ad esempio potete visualizzare il netto che avete guadagnato in un anno, oppure fare grafici con il rapporto delle entrare e/uscite per mese, ecc. ecc.
Il tutto in modo semplice ed intuitivo con il sistema di contabilità a partita doppia. Cosa significa? Quando si spende, riceve o semplicemente si trasferisce del denaro, si effettua una transazione. I soldi in queste transazioni, non possono provenire o andare nel nulla (come invece succede in certi ambienti), ma deve provenire da un posto ed andare nell'altro e la somma che esce da un lato deve essere la stessa che entra nell'altro.

 

Documenti, fogli di calcolo, presentazioni

LibreOffice
Per Linux ci sono senz'altro vari programmi che si integrano meglio con Gnome e Kde: Koffice (suite completa per Kde), Abiword (elaboratore di testi), Gnumeric (foglio di calcolo), Dia (editor di diagrammi), Planner (gestione dei progetti), ma in genere hanno funzionalità minori. Inoltre imparando ad utilizzare LibreOffice su Linux, lo potrete utilizzare anche su Windows o Mac, essendo multipiattaforma.
Al contrario se lo utilizzate già su Windows, sarete operativi fin da subito e potrete leggere senza problemi tutti i formati che avete utilizzato su Win
Anche LibreOffice (come Eclipse) è un programma più "pesante" del solito, quindi se avete un pc lento vanno senz'altro meglio i programmi citati inizialmente.

 

PROGRAMMI VARI

 

Gestore di password

 

 

KeePass Password Safe
Con l'utilizzo sempre più intensivo di internet, ognuno di noi ha decine e decine di password tra login di siti, forum, accesso alla banca, ftp, shell (terminale), email, database, ecc, ecc.
Utilizzare la stessa password per molti siti è una pessima idea per la sicurezza, ma mettendole tutte diverse diventano impossibili da ricordare.
La soluzione è proprio un programma di questo tipo, in cui si inseriscono tramite l'interfaccia grafica tutte le password, con informazioni aggiuntive come nome, descrizione, tipologia, ecc.
Quando si salva la prima volta il file si sceglie una nuova password e questa sarà l'unica da ricordare, quella che permetterà di riaprire il file per leggere tutte le altre.
Tra i vari programmi utili a questo scopo, inizialmente ho provato Revelation, ma purtroppo ha un grave difetto: non c'è una versione per Windows.
E' di estrema utilità salvare il file con le password su una penna USB e poterlo aprire in tutti i sistemi operativi.
KeePass ci permette questa operazione, essendo disponibile per i sistemi Windows, Mac OS X e Linux (per questi ultimi due il nome è KeePassX). Inoltre Keypass è disponibile anche per sistemi portatili come PocketPC, J2ME (Symbian), BlackBarry, PalmOS (converter).
La sicurezza è ai massimi livelli, perchè il programma è open source (quandi siamo sicuri della mancanza di backdoors) e per la criptazione del database delle passwords utilizza gli algoritmi Advanced Encryption Standard (AES, Rijndael) e Twofish.

Other article on linux: