Logo di Estatica

Kina

Troppo lontano

Critique
Posté le 28/10/2018

I Kina hanno fatto numero scorribande in Europa ma uno dei loro tour è stato particolarmente lungo, da ottobre a dicembre 1986 ininterrottamente sulla strada dalla Spagna alla Danimarca passando per Francia, Svizzera, Germania, Belgio e Olanda. Hanno incontrato e suonato con decine di gruppi più o meno noti, BAP, Challenger Crew, No No Yes No, Government Issue, Misanthropic Charity e molti altri di cui si è persa la memoria. Uno dei concerti è stato a LŪbeck, dove hanno incontrato Rolf. Super bravo a creare un sound potente dal vivo ma con un piccolo studio di registrazione in una delle camere del contro sociale occupato dove si tenevano anche i concerti. Prima del tour i Kina hanno provato tantissimo e come sempre un po’ di pezzi nuovi sono saltati fuori, li hanno suonati in giro per l’Europa come pezzi nuovi. Alla fine del tour è nata la voglia di fissare il momento, dopo l’ultima data ad Amburgo sono tornati a Lūbeck da Rolf. In due giorni i tre pezzi nuovi sono diventati un master, con la facilità e la rilassatezza che i grandi soundmans sanno creare. Grazie Rolf. Il tour è finito, tornano in Italia con un po’ di tristezza nel cuore, ma un nuovo master negli zaini sporchi e puzzoni con mesi di centri sociali appiccicati su. Aprile ’87 esce il primo 7” dei Kina, percorso un po’ strano, dopo due LP esce per la prima volta un 7”, ma quei tre non hanno mai apprezzato i percorsi ordinari. Tour di rientro in Italia in primavera ’87 e si presenta il nuovo 7” Troppo lontano. Sono tre pezzi molto diversi. La title track è una ballata, la prima ad uscire su un disco, e traccia una strada che sarà percorsa dal gruppo negli anni successivi. I Kina per la prima volta smettono di urlare come se non ci fosse un domani e iniziano a cantare. Non è stato un passaggio semplice. Negli altri due pezzi invece l’anima metalllara dilaga senza pietà con velocità, assoli e urla assatanate come sempre. Meglio non fare troppe innovazioni in un colpo solo….  Questo dischetto sarà ristampato molte volte negli anni successivi dalla Blu Bus dei Kina, poi ad un certo punto il vinile non lo voleva più nessuno e nel 1996 hanno fatto uscire un CD con questi tre pezzi e molti altri singoli ed un MLP: Troppo lontano ed altre storie. Blu Bus è finita nel 1998, i dischi un poco alla volta sono finiti. Adesso li trovate solo nei mercatini dell’usato. Ma la richiesta rimane, non tutto è stato dimenticato. C’è il progetto di realizzare per la prima volta nel gennaio 2019 un LP Troppo lontano ed altre storie. Alcuni dischi hanno tante vite.

Kina - Troppo lontano

Kina

Troppo lontano

7", 1987, Blu Bus