Logo di Estatica

Recensione supporto a muro per diffusori acustici

Pubblicato il 21/05/2017

Traducciones:


Questa volta andiamo a recensire un accessorio per diffusori di cui non si parla molto spesso, tant'è che molte persone ne ignorano l'esistenza.
Si tratta di un supporto a muro per casse acustiche, nello specifico il modello si chiama "Ultragrip pro loudspeaker wall mounts" della B Tech.
Potete visionare tutta l'offerta di questa azienda nel sito della B-Tech audio video mounts.

Il posizionamento delle casse, anche se piccole, può creare dei problemi se non si predispone preventivante l'ambiente con lavori adeguati.
A volte però un accessorio come questo supporto a muro, studiato appositamente per altoparlanti, può essere risolutivo.

Un supporto a muro occupa meno spazio di un supporto a pavimento e permette di orientare l'altoparlante sia in orizzontale che in verticale, dando la possibilità di un posizionamento più elevato rispetto alla classica altezza orecchio, rivolgendo l'altoparlante in basso.
Inoltre se posizionato vicino a un mobile (come nel mio caso), permette di nascondere completamente i fili.
 

Contenuto della confezione

  • Istruzioni
  • Supporti in acciaio (da montare)
    I supporti sono costituiti da 2 parti in acciaio, 1 parte in plastica che fa ruotare la parte superiore in acciaio, un copri bullone e una copertuna in plastica
  • 8 tasselli e relative viti
  • Biadesivo
 

Installazione

L'installazione di queste staffe richiede un trapano, una punta con diametro di 8 mm e un cacciavite. Per ogni supporto bisogna eseguire 4 fori (foto 4) ed utilizzando i tasselli inclusi si va a fissare la staffa sul muro (foto 5).
Oltre alla parte in acciaio già fissata, il supporto è costituito da una parte in plastica che serve per fare ruotare una seconda parte in acciaio che è quella dove si appoggiano le casse.
Sulla seconda parte del supporto si procede ad attaccare il biadesivo nella zona laterale delle ganasce che andranno a stringere le casse.
Infine le tre parti si fissano con un lungo bullone, stretto da un dado, che verrà coperto con una parte in plastica che ne nasconde la presenza.
A questo punto il montaggio della staffa è terminato.
Per inserire gli altoparlanti, bisogna allargare le ganasce laterali tramite due bulloni, fino a poco più della larghezza delle casse e poi si può procedere in senso contrario fino a che le casse risultino ben fissate (foto 6).
L'effetto stringente della morsa e il biadesivo permettono alla cassa di restare salda anche quando viene orientata in obliquo verso il basso.
Con il kit vengono fornite anche delle viti autofilettanti per fissare ulteriormente la cassa al supporto, ma in questo caso andreste a fare due buchi nella casse.
Personalmente adotterei questa ultima soluzione aggiuntiva solo per il posizionamento in un locale pubblico e non in una abitazione privata.

 

Considerazioni

Ho trovato questo supporto molto ben fatto, non solo per i materiali, ma anche tecnicamente, perchè riesce a risolvere anche degli imprevisti nel montaggio.
Nel mio caso infatti avevo a disposizione lo spazio giusto per il fissaggio tra un mobile e lo stipite di una porta. Non potevo però fissare la parte a muro al centro, perchè proprio al centro verticalmente dentro al muro c'era una canalina con i fili della luce. Forando centralmente avrei danneggiato l'impianto elettrico.
Mi è venuta in aiuto la possibilità di montare il supporto a muro decentrato, spostando poi le ganasce tutte da un lato in modo da riposizionare la cassa al centro. Questo tipo di montaggio è evidente nella foto 6.

L'estetica, per quanto personale, la trovo molto pulita, non rimane visibile nessuna vite. Inoltre, avendo vicino un mobile, tutti i fili, che vanno ad un sintoampli posizionato in un'altra stanza, sono completamente nascosti.
Il fissaggio laterale con i diffusori non dà fastidio alla copertura della cassa che potete mettere e togliere senza problemi.
La solidità dell'insieme è davvero notevole e il supporto regge fino ad un massimo di 25kg. per cassa. Quest'ultima si può orientale orizzontalmente di quanto si vuole e verticalmente di 7 gradi in alto o in basso.
La larghezza delle casse deve essere compresa tra un minimo di 135 mm. ed un massimo di 280 mm. e non può essere minore o maggiore perchè i bulloni non arrivano fuori da quel range.
La profondità del supporto è di 27,5 cm. ma quella dei diffusori può essere tranquillamente maggiore, facendoli sporgere.
Nella nostra installazione l'ho montata su delle Mission LX-2 che hanno dimensioni 305 x 191 x 260 mm. e pesano 6.3 kg.

Nella mia installazione ho montato le casse con la base che risulta a 195 cm. rispetto al pavimento e con l'inclinazione massima verso il basso.
All'ascolto, pur con questa collocazione inusuale rispetto alla norma, si ha un suono naturale e piacevole, ma soprattutto vi permette di godere di un buon ascolto con diffusori di qualità, in un locale dove magari non avreste potuto utilizzare un posizionamento più tradizionale.

Il costo di questa soluzione, che si può trovare nei principali store, si aggira intorno ai 45 euro, assolutamente in linea con la qualità e la robustezza generale.

Confezione supporto a muro (fronte)
Foto por Fabrizio Pucci
Confezione supporto a muro (retro)
Foto por Fabrizio Pucci
Contenuto della confezione
Foto por Fabrizio Pucci
Esecuzione dei fori
Foto por Fabrizio Pucci
La staffa montata
Foto por Fabrizio Pucci
Staffa montata con diffusori Mission LX-2
Foto por Fabrizio Pucci
Argomento: Riproduzione audio hi-fi