Logo di Estatica

JAMO C103: UN DIFFUSORE, CINQUE POSSIBILI ASCOLTI

Pubblicato il 03/06/2018


Questi diffusori della serie top di Jamo mi hanno decisamente bendisposto nei loro confronti sin dal primo ascolto effettuato con un amplidicatore basato sulle EL34. Tuttavia giocando con le connessioni è risultato evidente (anche alle misure) come il suono cambi in base a come le si connetta all'amplificatore.

L’IMPIANTO

Sorgente digitale per musica liquida: PC assemblato Windows 10 (Foobar2000).

DAC:TEAC UD-503

Amplificatori: Synthesis ROMA 753AC, Anaview AMS0100_2300, doppio TA2022.

Cavi: autocostruiti

Ciabatta: Ladysound Multipresa 6.

DESCRIZIONE

Le Jamo C103 si presentano come un diffusore bookshelf dotato già di una certa importanza: 11,4kg di peso e dimensioni HxLxP paria 420x224x297. Disponibile nelle finiture laccato nero, laccato bianco e noce si trova ad un prezzo di listino pari a 1199: un prezzo che lo pone in una fascia assai interessante perchè composta sia da già ottimi diffusori sia da prezzi non irraggiungibili.

I driver su cui è basato sono: un tweeter da 25mm a cupola in seta trattata, ed un woofer da 7 pollici dal cono composito. In pratica si tratta di un due vie caricato in reflex, ma andiamo ad osservarlo da vicino.

Per il tweeter Jamo sfrutta due tecnologie: Guida d’onda anti-diffrazione (ADW), che fornisce una migliore risposta fuori asse e Tweeter Distortion Reduction (TDR), che fornisce una bassa distorsione, ed una buona estensione in alta frequenza.

Per il woofer Jamo usa invece le tecnologie: Hybrid Composition Conical Cone (HCCC) che permette una rigidità pari al metallo ed una morbidezza pari al tessuto; Long Displacement Surround (LDS), che permette di evitare fastidiose distorsioni dovute alle sospensioni e il Phase Plug centrale per eliminare problemi di fase in gamma media.

Circa il caricamento non c'è molto da dire, se non che Jamo ha optato per un reflex più ampio e posteriore al fine di ridurre le distorsioni.

Il cabinet invece è in MDF ed al suo interno trovano posto ben due supporti ad H per dare maggiore rigidità al mobile.

ASCOLTO

Come scrivevo il suono delle Jamo C103 mi ha subito convinto: non estremo, ma completo, pulito preciso e bello da ascoltare.

Il primo contatto è avvenuto usando le EL34, ma ogni ascolto successivo è sempre stato un piacere.

Tuttavia nel titolo affermo, o meglio confermo ciò che scrive la casa madre: cinque possibili ascolti.

Me ne sono accorto quando ho le ho ascoltate in biamplificazione ... non ho resistito: la differenza era tanto netta che ho avuto l'impulso di misurare subito il tutto. Con buona pace dei misuroni, tratteremo dei test nel prossimo paragrafo.

Collegando il woofer e ponticellando il tweeter:

Con questo collegamento si ottiene una sonorità che a mio avviso si sposa bene con la caratteristica di pulizia e mediosità delle EL34. Il basso è infatti più presente rispetto alla gamma alta e genericamente parlando è il collegamento monowiring che dona più corpo alla gamma bassa e mediobassa.

Collegando il tweeter e ponticellando il woofer:

Si ottiene in pratica il rovescio della medaglia precedente: la gamma bassa si asciuga fino a perdere la corposità e viene messo in risalto il dettaglio e la chiarezza della gamma media ed alta. In pratica in questo modo si sposa bene con quegli amplificatori caratterizzati da un basso damping factor o quegli amplificatori di per sè molto scuri.

Due vie intermedie e speculari: positivo sul woofer e negativo sul tweeter e viceversa:

Con queste due vie si ottengono sonorità intermedie tra quelle appena descritte, perciò probabilmente saranno anche le due più usate. In questo modo si riesce ad ottenere un diffusore che mantiene le caratteristiche di entrambe le sonorità anche se non in modo tanto caratterizzante quanto con le due connessioni prima descritte.

Tirando le fila del monowiring:

In tutti i casi suonano sempre bene, ovviamente possiamo preferire una connessione all'altra, ma non potremo dire che in monowiring è meglio una certa modalità rispetto all'altra. Piacevoli da ascoltare con un grado di personalizzazione notevole.

Biwiring o biamplificazione?

Se potete sfruttate la biamplificazione, ritengo sia il miglior modo di sfruttare i quattro morsetti posteriori. In questo modo le Jamo C103 suonano al massimo della loro potenzialità. Gamma bassa dotata di un buon corpo e di una buona caratterizzazione e precisione, gamma media precisa e chiara, gamma alta ariosa e naturale. In biamplificazione è possibile ottenere tutte le migliori caratteristiche di questi diffusori, che riescono a racchiudere in poco spazio un'ottima naturalezza, un buon livello di dettaglio ed una correttezza scenica propria solo di diffusori ben progettati. Certo non possiamo pretendere una pienezza del basso propria di woofer di grandi dimensioni, ma se state pensando ad un bookshelf probabilmente avete già messo in conto il compromesso.

TEST

Finalmente il luogo in cui i misuroni potranno decidere se:

1 Questi diffusori sono sbagliati perchè non può e non deve succedere che il diffusore mostri ben 5 comportamenti differenti. (Ovviamente che poi questi servano per ascoltare musica è totalmente indifferente ed è meglio affidarsi alle estreme competenze musicali di un microfono... Per fortuna il lato umano è inalienabile)

2 Che ho taroccato le misure perchè dovevo convincere tutti dell'ascolto. (Basta andare ad ascoltarli ... li ho visti al Tempio del Suono, ma da ogni rivenditore serio potete andare e chiedere di ascoltarli... e ben poco magicamente vi accorgerete come le misure siano corrette ed abbiano semplicemente rilevato ciò che già l'orecchio aveva compreso).

Detto questovi lascio in compagnia dei grafici di risposta in frequenza ed il grafico dell'impedenza, il quale si modifica in modo coerente con quello di risposta in frequenza.

Non riesco a dire molto di può di quanto detto prima: i grafici parlano da soli dopo aver letto il paragrafo dedicato all'ascolto.

In rosso la risposta in biamplificazione, in blu la risposta separata di woofer e tweeter, in verde chiaro la risposta con + e - al tweeter e woofer a ponte, in verde scuro il + ed il - sono al woofer ed il tweeter è a ponte, in arancione il + è al woofer ed il - è al tweeter, in marroncino invece il siuo contrario.

CONCLUSIONI

Se le Jamo C103 siano il miglior diffusore a 1199€ non lo so, le definizioni assolute tanto stucchevoli quanto impossibi non mi sono mai piaciute. Di certo è uno dei migliori bookshelf ascoltati in questa fascia di prezzo. Inoltre ha un livello di personalizzazione notevole grazie alle tipologie di collegamento possibili. Saluto questi diffusori ammettendo che mi sono piaciuti anche più di altri diffusori più blasonati e questo non è poco. Naturali, puliti, corretti; dotati comunque di una buona corposità e di un livello di dettaglio gradevole.

Foto por Marco Maria Maurilio Bicelli
Foto por Marco Maria Maurilio Bicelli
Foto por Marco Maria Maurilio Bicelli
Foto por Marco Maria Maurilio Bicelli
Foto por Marco Maria Maurilio Bicelli
Foto por Marco Maria Maurilio Bicelli
Argomento: Riproduzione audio hi-fi