Logo di Estatica

Unnico

Pubblicato il 18/01/2018 - Última actualización: 21/01/2018


Era il 9 settembre 2012 quando ho visto per la prima volta lo spettacolo di “Unnico” ad una sagra che si svolge nelle mie zone, la “Sagra delle raze” a Staranzano (Go).
Ricordo ancora quella sera, lo spettacolo era intitolato “Il bello e la bestia” e io non avevo la più pallida idea di che spettacolo si trattasse, non so perché ma io mi immaginavo un ventriloquo che intratteneva gli spettatori con il suo pupazzo parlante …poi invece appena iniziata la musica è arrivato un cane correndo e dietro che lo rincorreva c’era lui….”Unnico”! E’ stato davvero incredibile vederli assieme …il cane, un meticcio di media taglia color champagne di nome Freitag, correva felice e collaborava con il suo amico umano nello spettacolo, si vedeva che c’era feeling tra loro e che il cane si divertiva. Lui simpatico, ironico e coinvolgente. Durante lo spettacolo coinvolgeva i bambini che apprezzavano e si divertivano. Poi ad un certo punto dello spettacolo è stato il momento solo di Unnico….è partita una musica fatta di carillon, campanelle e fisarmonica…”E 18” degli  Detektivbyrån…ed è cominciata la magia! Una danza del fuoco dove Unnico in una suggestiva performance di fuoco che coinvolge tutte le parti del corpo con l’utilizzo dei “classici” attrezzi da giocoleria, danzava letteralmente con il fuoco! E’ stato davvero incredibile come nella sua semplicità riusciva a trasmettere tante emozioni!
Sono passati 5 anni e mezzo da quel giorno , da quel giorno ho iniziato a seguire Unnico su Facebook e ogni volta che mi è possibile vado a vedere i suoi spettacoli….
Andrea D’Amico è nato ad Augusta il 28-11-1978. La sua storia come artista di strada comincia il giorno in cui ha conosciuto un collega cileno di nome Josè Orellana nel 2005, durante le 2 estati successive quell’incontro ha girato l’Italia in lungo ed in largo assieme il suo cane Freitag.
L’idea di fare spettacolo con il cane gli  è arrivata all’improvviso durante uno dei primi spettacoli come artista di strada che faceva utilizzando la giocoleria con il fuoco. Durante gli spettacoli aveva notato l’interesse che gli spettatori  rivolgevano a Freitag e alle sue brevi apparizioni durante lo spettacolo, mano mano che si esibiva inseriva sempre più spesso numeri con il suo fedele amico. L’anno successivo la presenza di Freitag diveniva punto centrale dello show, i festival cominciavano ad incuriosirsi al suo lavoro e gli spettatori lo apprezzavano sempre più. A quei tempi ancora non aveva un nome d’arte, un giorno ripensando al modo in cui lo chiamava suo padre gli venne l’idea per il suo nome d’arte.
Suo padre lo chiamava “u nicu” che nel dialetto siciliano significa “il piccolo”. E da quello è nato il nome Unnico.
Freitag gli è stato regalato  da una coppia di ecuadoriani che vivevano a Valencia nello stesso periodo in cui lui  partecipava al progetto Erasmus tramite l’università di Bologna dove allora studiava e viveva.
Durante la sua carriera ha viaggiato molto, tutta l’Italia, Scozia, Barcellona.
Ha conseguito una laurea in lettere e Filosofia, parla due lingue (Inglese e Spagnolo).
Nel settembre 2010 è entrato nella sua vita anche Spank, un piccolo meticcio bianco e nero di una simpatia unica!
Lui sarebbe diventato il successore di Freitag …infatti da qualche anno Freitag è andato in pensione e rimane a casa perché ormai la vita di artista di strada per lui è pesante! Ci sarebbero tantissimi aneddoti da raccontare su Spank il suo nome…su come è entrato nella vita di Unnico…ma non basterebbero 10 pagine per raccontare tutto!
Andrea  mi ha raccontato  di aver provato a fare due spettacoli lavorando con entrambi i cani ma la cosa era ingestibile per questo ha rinunciato alla cosa.
Ora Freitag rimane a casa …purtroppo anche i cani invecchiano e come le persone anziane ha bisogno di relax e pace….e la vita dell’artista di strada non fa più per lui.
Con Spank , Andrea ha messo su uno spettacolo intitolato “io e Lui”, spettacolo che  trasporta adulti e bambini in un gioco fatto di improvvisazione ed allegria. Uno show per tutti i gusti dove non mancano numeri di abilità e destrezza da parte dei 3 protagonisti….Unnico, Spank ed un bambino scelto dal pubblico. Il tutto è poi concluso dalla bellissima danza con il fuoco di Unnico.
Nel dicembre 2016 ho avuto il privilegio di lavorare con Unnico e Spank come fotografa ad un loro progetto teatrale intitolato “il piccolo principe”.
E’ stato davvero divertente lavorare con loro,  Spank è un cane davvero intelligente è pieno di vita e allegria. Dietro la maschera di Unnico, si nasconde un ragazzo intelligente, semplice e secondo me anche timido…è davvero una bella persona che riesce a mantenere il suo spirito di bambino!
Se ne avete l’occasione andate a vedere un suo spettacolo….ne vale davvero la pena!

Dallo spettacolo teatrale "Il piccolo principe"
Foto por Sabrina Macci
Dallo spettacolo teatrale "Il piccolo principe"
Foto por Sabrina Macci
Dallo spettacolo "Io e lui"
Dallo spettacolo "Il bello e la bestia"
Dallo spettacolo "Il bello e la bestia"
Argomento: Musica