Logo di Estatica

Recensione di Amazon Alexa Echo Plus

Pubblicato il 28/01/2019


Da fine ottobre 2018 sono disponibili anche in italia i dispositivi Amazon Echo, gli altoparlanti intelligenti comandabili vocalmente che in altre parti del mondo sono usciti circa 4 anni fa.
Le versioni disponibili (in ordine di prezzo crescente) sono Amazon Echo Dot (terza generazione), Amazon Echo (seconda generazione), Amazon Echo Spot (prima generazione), Amazon Echo Plus (seconda generazione).

Come primo acquisto il più interessante è l'Echo Plus, perchè ha la migliore qualità audio sia in ascolto che in ricezione (grazie ai suoi sette microfoni integrati), è l'unico che ha Zigbee, un modulo che permette di comunicare direttamente con i dispositivi per la domotica, un termometro interno, ed è l'unico con ingresso audio (condiviso con l'uscita).

Echo Plus è disponibile in tre colorazioni, grigio mélange, grigio chiaro e antracite, ha un'estetica elegante che non lo fa sfigurare posizionato in sala, oppure in cucina.
Ha un woofer da 76 mm e tweeter da 20mm e a differenza delle casse normali, che sono direzionali queste irraggiano musica a 360 gradi. Se ne possono acquistare 2 per l'ascolto in stereo e si può anche aggiungere un subwoofer chiamato Echo Sub.
Per ascoltare in stereo si devono sborsare 300 euro e se si vuole anche il subwoofer arriviamo ad un totale di 430 euro.
Echo Plus ha forma cilindrica con diametro 99mm, altezza 148 mm e pesa 780 grammi. Per tutta la sua altezza è rivestito da tessuto. Nella parte in alto si trovano i sette fori dei microfoni e 4 tasti, due per alzare e abbassare il volume, uno per mettere Alexa in ascolto (senza quindi dover pronunciare Alexa prima del comando) ed uno per disattivare il microfono.
Ha connettività Wi-Fi (reti 802.11 a/b/g/n/ac da 2,4 e 5 GHz) e Bluetooth. Quest'ultimo supporta Advanced Audio Distribution Profile (A2DP), cioè è possibile fare streaming di contenuti audio dallo smartphone ad Echo e anche da Echo ad un altoparlante Bluetooth.
In ultimo troviamo anche il supporto nativo a Zigbee, per comandare vocalmente lampadine, interruttori, ciabatte multiple, termostati per calderine, telecamere per videosorveglianza, ed anche elettrodomestici come il forno a microonde "AmazonBasics Microwave", l'orologio da muro "Echo Wall Clock".

 

L'utilizzo

Dopo averlo collegato alla presa e avere configurato la connessione wi-fi tramite l'apposita app da scaricare sul cellulare, oppure tramite il sito alexa.amazon.it  si può iniziare l'utilizzo.
Echo Plus ha sempre bisogno di connessione wi-fi e di essere collegato alla corrente, senza questi due requisiti non funziona.
L'utilizzo di Echo Plus è semplice. Si dice la parola Alexa (oppure si preme il tasto con il punto presente sul dispositivo) e poi si parla.
La nostra frase viene inviata ad un sistema remoto che la analizza e poi ci ritorna una risposta, che può essere un'informazione, un brano musicale, oppure un'azione eseguita dal modulo di domotica.
I comandi vocali vengono interpretati bene anche in presenza di altre fonti sonore, come televisione, musica, ecc grazie ai numerosi microfoni che individuano la direzione della voce.

E' solo l'inizio

Siamo agli albori nell'utilizzo di questi dispositivi. Al momento sono ancora molte le domande a cui questo tipo di dispositivi non riescono a rispondere. Ma le possibilità di miglioramento sono enormi. Con il migliorare delle caratteristiche verranno sempre più usati in casa, in auto, con lo smartphone e in vari tipi di luoghi.

 

Il cerchio luminoso e il significato dei colori di Alexa

Nella parte superiore del dispositivo c'è un cerchio trasparente che quando il dispositivo è in funzione di può illuminare di diversi colori.
All'avvio la luce del dispositivo è blu, con una parte di color ciano che ruota.
Quando pronunciamo Alexa, diventerà blu, con un segmento verde nella direzione dalla quale proviene il comando vocale.
Quando risponde alla richiesta il cerchio pulsa tra blu e ciano.
Se c'è una luce arancione che ruota, significa che il dispositivo si sta connettendo al wi-fi
Se il cerchio è rosso, vuol dire che abbiamo disabilitato il microfono
Se la luce è gialla lampeggiante, vuol dire che c'è un messaggio oppure una notifica.
Se la luce è verde lampeggiante, vuol dire che è stata ricevuta una chiamata
Luce verde che ruota quando si sta effettuando una chiamata
Luce bianca quando si sta regolando il volume
Luce viola lampeggiante quando non si riesce a connettere al wifi

 

Alexa e la musica

Con solo l'abbonamento a prime (quello per farsi inviare i pacchi senza spese di spedizione e con tempi minori), si possono ascoltare più di 2 milioni di brani senza pubblicità fino a 40 ore al mese.
La qualità audio mi ha sorpreso rispetto a quello che mi aspettavo dalle dimensioni di questo apparecchio. Viene sicuramente molto utile per ascoltare musica in stanze diverse da quelle dove abbiamo l'impiantio principale.
E' inoltre possibile collegarlo anche ad un sintoamplificatore, per utilizzarlo come sorgente musicale. Ho avuto modo di provarlo anche per questa funzionalità e l'ho trovato più che soddisfacente.
Di seguito alcuni dei comandi che si possono dare con questo tipo di abbonamento

Alexa, metti della musica per studiare
Alexa, metti della musica pop degli anni '80
Alexa, riproduci musica rock
Alexa, riproduci black metal
Alexa, di chi è questa canzone?
Alexa, riproduci Franco Battiato
Alexa, metti l'ultimo album di Roberto Vecchioni
Alexa metti RAI Stereo 2
Alexa, metti Radio Deejay
Alexa, cerca CCCP Fedeli alla Linea su wikipedia

Per un utilizzo più assiduo dal punto di vista musicale, è possibile abbonarsi ad Amazon Music Unlimited (più di 50 milioni di brani), a Spotify o ad altri fornitori di musica in streaming.

Difficile tirare le conclusioni su un prodotto del genere, ma è sicuramente un oggetto interessante, con una buona qualità audio e una interfaccia per la domotica di tutto rispetto. Il bello è che le capacità di comprensione miglioreranno con il tempo e senza cambiare apparecchio.

Amazon Echo Plus (seconda generazione)
Foto por Fabrizio Pucci
Amazon Echo Plus (seconda generazione)
Foto por Fabrizio Pucci
Argomenti: Musica - Tecnologia