Avis de musique

Groupe/Artiste Titre

Zucchero

Rispetto

7.3
Un cd di zucchero del 1986 non può che fare comparire lontani ricordi a chi l’ha ascoltato da adolescente, nel mio caso una gita nei monti alle scuole superiori in cui uno stereo portatile a cassette suonava quasi incessante

Vincenzo Zitello

Infinito

8
L'attenzione al suono acustico in tutte le sfumature è alla base di “Infinito”, fin qui, penultimo parto di Vincenzo Zitello, che tra questi solchi più che mai si mostra come compositore autentico più che polistrumentista capace di approcci

Zerobranco

Senza elementi nei boschi di Algeri

7
Terzo demo per questo gruppo formatosi nel 1993 che suona un genere non facile da definire. Si tratta infatti di un rock in cui è stato tritolato il jazz, l'industriale e il post punk. Il cantato in italiano è di una grintosa voce

Zero Fans

ZeroFans EP

7
Lavorare di ironia con toni sarcastici e taglienti non è cosa da tutti i giorni, le chitarre singhiozzano e nulla sembra essere come è stato prima. Le melodie del mondo Sanremo sono lontane, per gli ZeroFans è il momento di fa

The Zen Circus

Vivi si muore 1999-2019

7
Le raccolte in genere sono fatte per avere una buona panoramica di un artista o un gruppo che non si conosce molto bene. A volte può essere una buona idea e a volte no, dipende da come sono fatte. In questo caso c'è un mot

Zeitmaschine

Zeitgeist

7.5
E' questo il terzo EP pubblicato da Luca Milano aka Henry Bowers, dopo “Lune di Collera” (2012) e “La Finestra sulle Differenze” (2013) dei suoi Nero Moderno, a cui aveva fatto seguito l'album “Diapositiva” (2017), a portare la band de

David Zed

Balla Robot

Vi ricordate quell’omino magro magro che in trasmissioni dei primi anni ottanta come Tilt!, Discoring, Domenica in, faceva l'androide, muovendosi a scatti con una perfetta immobilità facciale?

Federico Zecchin

Sotto gli occhi del mondo

7.5
Sotto gli occhi del mondo: raffinato e piacevole, non è poco. Stava per uscire questo suo primo album totalmente di inediti, quando Federico Zecchin parlando proprio di “Sotto gli occhi del mondo” affermò “Io