Revisiones de la música

Grupo/Artista Titular

4Nothing

Nö Sleep X All

Eccomi a recensire brevemente questo esordio degli italiani 4NOTHING (ora 4NOTHYNG). Il cd in questione è un mini di 3 songs composte dalla band, tutti musicisti provenienti da vari progetti in ambito metal...thrash e con già

Ephel Dùath

The Painters Palette

Avete presente Elements degli Atheist? (Se la risposta è no, procuratevelo immediatamente ed ascoltatelo almeno una dozzina di volte prima di tornare qui). Bene, ho sempre pensato che il terzo album della band americana fosse più o meno ciò che

Il mestruo delle puttane

Pornofilia sadomaniacale

Claustrofobico tape di esordio (?) per Il Mestruo delle puttane; sigla che rappresenta la sfaccettatura più palesemente sessuofobica ed harsh di tutto il lavoro svolto dall'infaticabile Farina. Nastro monolitico, registrato al limite fisico della

The Psychotones

The Psychotones

Due dignitose sixteen rock songs rappresentano l'esordio su vinile per questa band comasca su cui aleggia, pesantemente, il fantasma dei primi Stones. I Psychotones, pur facendosi ascoltare non riescono a graffiare ed a lasciare il segno. Il tutto

Hiroshima atom surfers

Kick in the balls

Ecco il promo di un altro onesto oggetto di plastica nera che mi fa star bene solo al pensiero di poterlo possedere. 4 tracce di punk rock sboccato in bilico fra Hc e tradizione. Batteria pestata a palla in questo bel disco, frutto di un incrocio

Dangerous chickens

Dangerous chickens

La musica dei Dangerous Chickers a forza è rinchiusa nel promo Ep che Greg Bellone mi ha inviato su nastro. La cassetta contiene 4 acidissime tracce la cui uscita è prevista in primavera. Si parte dal brano omonimo occhieggiante al surf per poi

Ray Daytona

Real black king

Per la seconda prova per la Bad Man si affidata ai Ray Daytona, che si confermano, senza ombra di dubbio, come una delle realtà più interessanti del panorama italiano. Questo sette pollici si presenta con una bellissima copertina purament

Marcello & the machine

Chainsaw & Broken heart

La Bad Man Records coraggiosamente esordisce con un disco rock blues. Due tracce caratterizzate da buoni riff chitarristici e da tanto sudore. Nessun dubbio mi sorge sul fatto che il luogo più congeniale del trio di Marcello sia il palco e questo