Logo di Estatica
Discografia video

Rondò veneziano

The Very Best of Rondò Veneziano

Recensione
Pubblicato il 18/10/2015
Voto: 7.3/10

I Rondò Veneziano si formano nel 1979 grazie a Gian Piero Reverberi, poco conosciuto alla massa, ma arrangiatore di nomi del calibro di Lucio Battisti, Lucio Dalla, Fabrizio De André, Mina, Gino Paoli, Eros Ramazzotti, Luigi Tenco.
Ebbero successo fin dal primo omonimo album del 1980 pubblicato dalla Baby Records e raggiunsero a livello di vendite l'ambito premio del disco di platino. Iniziarono da subito anche le partecipazioni televisive, che rimasero ben salde nella memoria di le vide all'epoca, per il numero di strumentisti e per gli abiti in stile settecentesco.

Che genere suonano i Rondò Veneziano? Intanto parliamo di musica strumentale, composta dallo stesso Reverberi, ma spesso ispirata ai modelli settecenteschi, al tardobarocco, alle melodie di Vivaldi, Albinoni, Boccherini e altri compositori.
Una musica classica virata in chiave pop, infatti le melodie utilizzate sono sempre molto orecchiabili e spesso tra gli strumenti utilizzati, compaiono anche la batteria e il basso.

Se da un lato ispirarsi a dei modelli non è cosa originale, dall'altro questa commistione classica / pop si rivela comunque di una certa originalità, ed inoltre pochi li hanno copiati.
Concettualmente ci si può porre di fronte ad un disco come questo con un atteggiamento ostile, vedendolo come offesa e svilimento della musica classica. Penso che sarebbe un attegiamento sbagliato, perché in un mondo musicale dove i generi non sono più separati da paratie stagne, ma sono diventati un enorme open space dove i confini non sono più ben delineati, anche questo genere acquista un preciso posizionamento ed un suo senso compiuto.

In questa raccolta troviamo, oltre a brani del gruppo, quasi tutti scritti da Gian Piero Reverberi e Laura Giordano anche alcune reinterpretazioni come "Così fan tutte" di Wolfgang Amadeus Mozart, "Pastorale" di Ludwig van Beethoven, "Inverno" di Antonio Vivaldi.
Da segnalare come curiosità, che il brano omonimo "Rondò Veneziano" fu scelto da Silvio Berlusconi come sigla di apertura e chiusura dei programmi di Canale 5.
L'ascolto dei 21 brani di questa raccolta si sussegue con brani sempre molto solari, allegri, alcuni più briosi ed altri più lenti, ma mai malinconici. Le semplici melodie, ripetute in vari modi all'interno del brano, faranno apprezzare questa raccolta anche ai bambini.

La serenissima (live 2010) (2010)
Rondò veneziano - The Very Best of Rondò Veneziano

Rondò veneziano

The Very Best of Rondò Veneziano

Cd, 2000, BMG Ricordi

Brani:

  • 1) La Serenissima (theme from Venice in Peril)
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 2) Così fan tutte
    (Wolfgang Amadeus Mozart e Ivano Pavesi)
  • 3) Magica melodia
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 4) Fantasia veneziana (in la maggiore)
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 5) San Marco
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 6) Pastorale
    (Ludwig van Beethoven e Ivano Pavesi))
  • 7) Festa mediterranea
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 8) Divertissement
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 9) Visioni di Venezia
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 10) Prestige
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 11) Misteriosa Venezia
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 12) Perle d'oriente
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 13) Inverno
    (Antonio Vivaldi e Ivano Pavesi)
  • 14) Casanova
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 15) Splendore di Venezia
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 16) Pulcinella
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)
  • 17) Rêverie
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 18) Miniature
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 19) Carrousel
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 20) Venezia lunare
    (Gian Piero Reverberi e Ivano Pavesi)
  • 21) Rondò veneziano
    (Gian Piero Reverberi e Laura Giordano)