Logo di Estatica
Discografia

Dperd

Regalerò il mio tempo

Pubblicato il 18/12/2009

Esattamente un anno dopo 3non, il loro esordio ufficiale su CD, ci ritroviamo a parlare del nuovo lavoro dei Dperd: il duo di Enna, che mi piace ricordare è composto da Valeria e Carlo ex Fear of the Storm, prosegue nel proprio personale percorso artistico che mescola la wave malinconica ad uno spiccato gusto per le melodie, soprattutto vocali. Questa cosa, come avevo già indicato recensendo il CD precedente, può avvicinare la musica del gruppo alla canzone d'autore italiana, anzi, ad un ascolto fugace la proposta dei Dperd, vuoi per l'impostazione vocale di Valeria, vuoi per i testi in italiano, potrebbe essere troppo facilmente apparentata a filoni più "mainstream". Ed è proprio la velocità (che spesso è cugina della superficialità) ad essere totalmente inadatta per analizzare la musica del gruppo, che invece ha bisogno di essere ascoltata per più e più volte per essere apprezzata fino in fondo. E' d'altra parte vero che incasellare questo Regalerò il mio tempo fra i lavori strettamente darkwave è assolutamente limitante: il pubblico per i Dperd infatti, oltre che tra gli appassionati della musica alternativa degli anni '80, potrebbero trovarsi in generale anche presso chi nella scena indie apprezza le istanze più sofisticate e romantiche. Regalerò il mio tempo ci mostra i Dperd come una realtà assolutamente matura, capace di comporre pezzi molto belli e di arrangiarli con estrema perizia. Molto in evidenza da questo punto di vista sono i suoni del pianoforte di Valeria, che in particolare in alcuni brani (l'iniziale "Cuore malato", o "Chiudo gli occhi" tanto per citare due episodi) ha creato degli arpeggi davvero interessanti. Il CD è composto da 11 pezzi, tutti di qualità decisamente buona, e da una bonus track con un remix in stile elettronico, a cura di Nen.Te, del brano "Sogni persi". La versione originale di "Sogni persi" è d'altra parte una delle mie canzoni preferite dell'album, così come decisamente eccellente è "Il buono il brutto e l'oscuro", una rilettura in chiave dark di un famoso brano di Ennio Morricone. Elegante e curato è anche il progetto grafico dell'album, che include un bel booklet pieno di foto: una in particolare – quella cioè della vista di Enna al mattino, totalmente avvolta dalla nebbia, quasi fosse un'isola – è assai significativa per inquadrare la musica dei Dperd, in cui la malinconia (tema fortemente presente anche nei testi) e un senso di solitudine, di lontananza, sembrano trasudare dalle sue note. Se della Sicilia si ha spesso l'immagine di una terra solare, quasi feroce nell'intensità dei sentimenti che sa trasmettere, i Dperd ci presentano invece una visione "spleen", tenue nei colori e dolce nelle sensazioni, con una musica che sembra nascere negli istanti tra il sonno e la veglia. In breve un lavoro di classe: bravi Dperd!

Dperd - Regalerò il mio tempo

Dperd

Regalerò il mio tempo

Cd, 2008, My Kingdom Music Masterpiece Distr.

Brani:

  • 1) Cuore Malato
  • 2) Come Sarà
  • 3) Per tutto quello
  • 4) Ali(de)
  • 5) Il Buono Il Brutto E L'Oscuro
  • 6) Sogni Persi
  • 7) Dimentica
  • 8) Chiudo Gli Occhi
  • 9) Piango
  • 10) Regalerò Il Mio Tempo
  • 11) Stropicciala
  • 12) Sogni Persi