Logo di Estatica

Contronto tra il Vorwerk Bimby (Thermomix) e il Kenwood Cooking Chef

Pubblicato il 17/03/2012 - Ultimo aggiornamento: 13/12/2016


La cucina è un hobby che si coniuga perfettamente con la musica e quindi perché non addentrarci in questo gustoso territorio?

Il tempo libero è sempre meno, in famiglia c’è la necessità di lavorare nel maggior numero di persone possibili per fare quadrare i conti, a casa si torna tardi e il tempo per cucinare ne risente.
Per fortuna la tecnologia ha fatto passi da gigante e da qualche anno, sono comparsi degli interessanti aiutanti, che ci possono dare una mano in cucina.

Quando si parla di robot tuttofare, con in più la capacità di cuocere, i prodotti di punta su cui scegliere sono il Kenwood Cooking Chef e il Bimby (nome internazionale Thermomix) della Vorwerk.
Sono i leader di mercato e anche quelli che offrono le migliori caratteristiche.
Essendo che il loro prezzo è alquanto elevato (1000 euro per il Bimby e 1300 euro e rotti per il KCC - prezzi rilevati a marzo 2012), la scelta diventa alquando complicata, perché un acquisto errato porterebbe a buttare via molto denaro.

Iniziamo la trattazione con la sintesi dei pregi e dei difetti, cercando di parlare solo di questioni oggettive e tralasciando quelle soggettive (questo cucina meglio il riso, quello tritura meglio, ecc.).
 

Bimby TM31


- Non è possibile acquistare componenti aggiuntivi
- La modalità cottura utilizza una resistenza elettrica (consuma molto)
- La potenza nominale è di 500W
- Capacità massima del boccale di 2 litri
- Temperatura impostabile da 37°C a 100°C

+ Si fa tutto con le stesse lame e quindi non c’è la necessità di cambiare gli utensili.
+ Compatto, dimensioni contenute, ed assenza di utensili da riporre.
+ Bilancia incorporata con tasto di azzeramento tara, che permette di continuare a pesare altri oggetti sempre nello stesso contenitore fino ad un massimo di 6 kg

 

Kenwood Cooking Chef


- Dimensioni e peso abbastanza elevate.
- Pezzi da intercambiare (cioè da togliere e mettere) per utilizzare le varie funzionalità
- E’ più costoso del Bimby (ma comprandolo su web, si possono trovare offerte molto vantaggiose che lo portano ad un prezzo molto vicino)

+ Proprio perché ci sono vari pezzi da intercambiare, ogni funzionalità è svolta con uno strumento studiato per ottenere il massimo risultato
+ Sistema di cottura ad induzione (grande efficienza energetica)
+ La potenza max di lavorazione è di 1500W
+ Capacità della ciotola di 6,7 litri (di cui 3 lavorabili)
+ Temperatura impostabile in modo estremamente preciso, da 20°C a 140°C
+ Sistema di miscelazione con movimento planetario
 

  Vorwerk Bimby Kenwood Cooking Chef
Dimensioni Bimby altezza: 30 cm, larghezza: 28,5 cm, profondità: 28,5 cm.
Varoma altezza: 11.8 cm, larghezza: 38,5 cm, profondità: 27,5 cm.
altezza: 38.0 cm
larghezza: 41.0 cm
profondità: 33.5 cm
Peso Bimby: 6,3 kg
Varoma: 0,8 kg
13.6 kg comprese ciotola e Frusta K

Il bimby è acquistabile unicamente dal personale della Vorwerk che è sempre disponibile a fare una dimostrazione gratuita a casa del prodotto.

Infatti ho richiesto una dimostrazione del Bimby, è venuta a casa una gentile signora, ed è stata preparata la focaccia, la pizza, il budino e un sugo.
I risultati (che però dipendono anche dalla stesura della pasta e dalla cottura nel forno, quindi variabili esterne rispetto all’apparecchio), sono stati: molto buoni per la focaccia, discreti per la pizza e per il budino, buono per il sugo.

Visivamente colpisce la compattezza e l’assenza di utensili esterni. Molto comoda la bilancia inclusa nel corpo stesso del Bimby, anche se lascia qualche dubbio sulla robustezza / durata del sistema.

E’ più “vecchio” del Kenwood e quindi si trovano molte più ricette e consigli su Internet.
Essendo che utilizza sempre lo stesso utensile, è mediamente buono su tutto ma non eccelle in niente, non essendoci utensili specializzati. Di contro l’utilizzo è sicuramente molto “semplice”, diciamo pure a prova di “stupido”.


Il Kenwood Kookong Chef (KCC) invece è acquistabile sia nei negozi normali che su intenet.
Se volete comprare il KCC su web, attenzione al negozio, perché se l’apparecchio è di importazione rischiate di non poter richiedere il libro delle ricette in italiano. Come vi potete immaginare non sarebbe molto piacevole questa evenienza!
Per vederlo dal vero e rendervi conto con mano di com’è, è possibile trovarlo nei vari store di elettronica come Mediaworld, Uniero, ecc ecc.
Io l’ho trovato da Mediaworld, dove era presente uno stand espositivo con l’apparecchio e gli attrezzi del modello top di gamma.
L’impressione è quella di trovarsi di fronte ad un apparecchio imponente, con utensili in acciaio di una solidità davvero notevole. La sensazione è stata confermata, dopo che ho preso in mano alcuni di questi, dal peso.

Attualmente esistono vari modelli di Kenwood Cooking Chef:

KM070 5 utensili: Gancio impastatore, Gancio a mezzaluna (per la cottura), Gancio con spatola a spirale (per la cottura), Frusta K, Frusta a filo. In dotazione: Frullatore in acciaio inox AT339B + Food processor AT640B + cestello vapore + spatola + raschietto + tappetino.

KM068 Come il KM070, ma senza il frullatore in acciaio inox AT339B e il Food processor AT640B

KM070S E’ il modello con meno attrezzi, ha solo i seguenti: frusta K in acciaio, gancio a mezzaluna, frusta filo grosso, gancio con spatola a spirale. Montapanna Frusta filo grosso.

KM096 Ha la frusta gommata, il gancio impastatore, la frusta K, la frusta a filo grosso, lo strumento per la miscelazione, il cestello per cottura a vapore, il food processor, il frullatore ThermoResist

KM082 Come il KM096 ma senza il cestello per cottura a vapore, il food processor, il frullatore ThermoResist


Dopo avere visto entrambi gli apparecchi, è tempo di tirare le somme.
Il Bimby è sicuramente un apparecchio più “giocoso”, realizzato in gran parte in materiale plastico, mentre il Kenwood è più professionale, solidissimo (e quindi notevolmente più pesante), più espandibile, con l’attrezzo migliore per qualunque operazione.
Di contro il Bimby è più facile da usare, più adatto a chi non ha voglia di mettersi lì a cucinare, ma predilige la rapidità delle varie operazioni. Con il Kenwood infatti bisognerà più volte, durante l’esecuzione di una ricetta, cambiare gli utensili.

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione è la cottura. Tecnicamente, complice anche il fatto che il Kenwood è giunto dopo sul mercato, la cottura del Cooking Chef è decisamente superiore. Grazie al sistema ad induzione, la temperatura si può regolare in modo estremamente preciso, l'intervallo è maggiore e i consumi sono estremamente più ridotti rispetto a quelli del Bimby.

La capacità del contenitore è a favore del Kenwood: se avete spesso ospiti o siete numerosi in famiglia, sarà un punto a favore nella scelta.

Mettendo tutte le caratteristiche su una bilancia e considerando che comprando il Kenwood su web, si riesce ad averlo circa allo stesso prezzo del Bimby, la bilancia penderebbe dalla parte del Kenwood.
Le cose che possono farvi propendere per il Bimby sono lo spazio occupato (se la cucina è piccola e il Kenwood non ci sta, c’è poco da fare) e il fatto di non aver voglia di cambiare gli utensili.
Per tutti gli altri argomenti, il modello attuale del Kenwood è tecnicamente superiore.

Accessori del Kenwood

Esistono molti accessori per il Kenwood, ecco i più interessanti:

  • Tirapasta (AT970A)
    La sfogliatrice serve per stendere degli impasti con vari spessori. E' presente una ,anopola per selezionare fino a 9 spessori di sfoglia. La struttura è in acciaio cromato con il rullo in acciaio inox che facilita lo scorrimento della pasta. E' compatibile con tutti i Kenwood Chef e Kenwood Cooking Chef.

  • Torchio per la pasta (AT910)
    Serve per fare la pasta. Con questo accessorio viene fornito il trafilo di bronzo per fare i maccheroni rigati.
    Altre trafile:

    • A 910 / 1 trafila in bronzo per bigoli

    • A 910 / 2 trafila in bronzo per casarecce

    • A 910 / 3 trafila in bronzo per maccheroni lisci

    • A 910 / 4 trafila in bronzo per spaccatelli

    • A 910 / 5 trafila in bronzo per spaghetti quadrati

    • A 910 / 6 trafila in bronzo per pappardelle

    • A 910 / 7 trafila in bronzo per silatelli

    • A 910 / 8 trafila in bronzo per linguine

    • A 910 / 9 trafila in bronzo per fusilli

    • A 910 / 10 trafila in bronzo per conchigliette

    • A 910 / 11 trafila in bronzo per bucatini

    • A 910 / 12 trafila in bronzo per orecchiette

Bimby TM 5

Aggiorniamo la recensione parlando del nuovo Bimby, il TM 5 uscito nel settembre 2014.
Le principali novità rispetto al modello precedente sono:

  • il touch screen. Inserendo degli “stick” in formato proprietario (aquistabili a parte), sul pannello touch si attiva una modalità di cottura passo-passo che segue l’utente alla realizzazione della ricetta, mostrando i passaggi sul display e pilotando automaticamente il robot. Questo naturalmente escluvivamente per le ricette presenti nello stick
  • una manopola sola per controllare tutte le funzioni (velocità, tempi, programmi)
  • il volume della ciotola che è aumentato del 10%
  • la temperatura massima raggiungibile arriva a 120 gradi, anche se il metodo è sempre elettrico, quindi "inferiore" rispetto a quello del Kenwood
  • la possibilità di usare una app per il cellulare.

Il prezzo è di 1.189 euro

Cooking Chef Gourmet KCC9063S

Il Cooking Chef Gourmet KCC9063S è la nuova versione del Cooking Chef, ed è uscito nel novembre 2016, inizialmente nel mercato francese.
La data di uscita prevista per l'Italia del Cooking Chef Gourmet KCC9063S è natale 2016, ma è possibile che all'atto pratico arrivi poco dopo.

Vediamo le principali novità

  • La temperatura massima ora raggiunge i 180°C contro i 140°C del modello precedente.
    L'aumento di temperatura consente la cottura a "fiamma molto viva" e consente anche di friggere, ad esempio per cfare il caramello, popcorn o patatine fritte.
    Altro esempio per cui può essere più utile l'alta temperatura è quello di portare in ebollizione più velocemente l'acqua e cuocere più rapidamente la pasta.
  • Sono stati aggiunti 24 programmi automatici
    Selezionando un certo programma (che comparirà in ricette apposite), il Cooking Chef imposterà automaticamente temperatura, velocità di mescolamento, intervalli e tempi.
    Una novità che lo avvicina, in questo utilizzo, al Bimby, fermo restando che si può sempre impostare nella modalità manuale come il vecchio modello.
  • Il display è più ampio e mostra la temperatura, il timer, la velocità di mescolamento e il tipo (cottura o solo mescolamento) e il programma predefinito
  • La confezione base contiene i seguenti accessori
    • kit da pasticceria, composto da Frusta a filo Grosso, Frusta K e Gancio a spirale
    • kit da cucina, composto dalla Frusta Flexy per cottura, una nuova frusta, vaporiera
    • ciotola grande da 6,7 litri, per la cottura con induzione
    • frullatore Thermoresist da 1,8 litri, per frullare composti caldi e freddi
    • il Food Processor con i diversi dischi di taglio
    • una bilancia, sempre a parte dal robot ma fornita nella confezione
    • spatola, tarocco, tappetino in silicone e ovviamente il ricettario
      la spatola mescolatrice è completamente diversa rispetto al modello precedente e garantisce l'aderenza ai contorni della ciotola
    • pinza per mescolare gli ingredienti all'interno della ciotola
  • Molto importante: il Cooking Chef Gourmet KCC9063S come accessori è compatibile con i precedenti Kenwood Cooking Chef della linea KM06X, KM07X, KM08X e KM09X.

Di seguito un video (in francese), con il nuovo Cooking Chef Gourmet KCC9063S

Vorwerk Bimby (Thermomix)
Kenwood Cooking Chef
Bimby TM 5
Cooking Chef Gourmet KCC9063S
Argomenti: Cucina - Tecnologia